A- A+
Milano
Pinocchio/E gli italiani inventarono l'arte take-away...

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.15 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

C’era una volta un Paese nel quale i musei erano un po’ come dei supermarket senza cassa all’uscita. Per la serie: tira su la tua opera d’arte preferita e portatela a casa. Il fatto è successo a Firenze, al museo del Novecento. Un distinto signore vestito in beige, con un cappello calcato elegantemente sulla testa, semplicemente si mette ad armeggiare intorno a una scultura di Renato Mazzacurati. Svita la testa della scultura dal piedistallo e, messa sotto il braccio a mò di quotidiano da leggere al parchetto, si avvia verso l’uscita. Le telecamere di sorveglianza lo notano, e anche gli addetti alla sicurezza. Fermato, ha semplicemente detto: “Stava meglio a casa mia”. Ma se pensiamo che questi siano casi da toscanacci un po’ strambi, non abbiamo capito niente. Perché ben prima e ben peggio è successo proprio nella nostra Milano. Nel cuore dell’agosto scorso, infatti, spariscono tre dipinti del 1400 dal Castello Sforzesco. Qualcuno, semplicemente armato di tronchesino, li stacca in pieno giorno dai supporti a parete, se li mette nello zainetto e se li porta via. Nessuna telecamera lo riprende, nessun addetto alla sorveglianza lo ferma. La morale della favola è che noi italiani siamo davvero dei grandi inventori: ci siamo fatti promotori di una nuova iniziativa. L’arte take away.

Tags:
pinocchioartefurtofirenzemuseo novecentomilanocastello sforzesco







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.