A- A+
Milano
Pinocchio/Il lecchese in rivolta contro la legge "anti-grappino"

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.15 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

C’era una volta un Paese nel quale si parlava tanto di politica e poco di problemi concreti. Un esempio? Paginate e paginate sui giornali sulla strategia di Pisapia, sui retroscena del suo addio. Una vicenda interessante, che anche noi di Affaritaliani.it abbiamo seguito con passione e che seguiremo con passione in futuro. Poi però, e non è una battuta, uno legge i giornali, la mattina, e capisce che sono ben altre cose che hanno impatto sulla vita comune della gente, almeno direttamente. Un esempio arriva da Oggiono, nel lecchese. Il quotidiano Libero racconta infatti che in quel comunello, a un tiro di schioppo dal lago, si sono coalizzati destra e sinistra perché la nuova regge regionale che regola il commercio di alcolici finirà per vietare, all’interno della sagra del Patrono, che richiama migliaia di persone da tutti i paesi limitrofi, birra, grappa e limoncello. Ed è solo il primo caso, perché le sagre primaverili ed estive stanno per arrivare. E quindi, in base alla nuova legge, addio alla Festa della Birra, addio all’aperitivo dal sapore un po’ paesano, al caffè corretto, al grappino allo stand. I cittadini, ovviamente, sono in rivolta. E quando si diffonderà la notizia che dovremo scordarci tutte quelle simpatiche tradizioni locali, e che la festa della birra o sarà al pub, oppure non sarà, il popolo italico insorgerà. Del resto va bene Pisapia, ma le priorità sono priorità.

Tags:
regione lombardiaalcolicialcool







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.