A- A+
Milano
Bufera convegno omofobico, Maroni: "Polemica sul nulla"

Logo e patrocinio di Expo per il convegno del 17 gennaio promosso da Regione Lombardia ed intitolato "Difendere la famiglia per difendere la comunità". Sulla polemica divampata in questi giorni per un evento che promuoverebbe posizioni omofobiche, è intervenuto anche il sindaco di Milano Giuliano Pisapia: "È evidente che è inopportuno. Non è un convegno sui temi di Expo ed è un appuntamento che divide, che crea polemiche e che rischia, a pochi mesi dall’inizio, di presentare la nostra Regione come un’istituzione che discrimina. Nel momento però in cui emerge che si intende anche sostenere che l’omosessualità è “una malattia da curare” allora dico che è un errore appoggiare con il logo di Expo un simile dibattito. Il convegno rischia di danneggiare l’Esposizione, che invece ha, e deve avere, anche il compito di unire e di non dividere. Sarebbe una scelta saggia e giusta accogliere i molti inviti che sono arrivati da istituzioni, associazioni, cittadini e dallo stesso commissario Giuseppe Sala.


Ma in Regione non paiono dello stesso avviso: “L’intendimento della giunta non è mai stato quello di discriminare chi ha un orientamento omosessuale – spiega Luca Del Gobbo, capogruppo Ncd –. Il tema del convegno di sabato 17 gennaio prossimo è inequivocabile: la tutela e la valorizzazione della famiglia come riconosciuta dalla Costituzione e valorizzata da un ampio ventaglio di norme nazionali e regionali. Chi fino ad oggi ha voluto leggere altro tra i contenuti che saranno presentati al convegno, lo ha fatto in modo strumentale, censurando preventivamente un dibattito ancora da tenere”.

E sul tema interviene anche il governatore Roberto Maroni: "La polemica sul convegno 'Difendere la famiglia per difendere la comunita'', in programma il 17 gennaio a Palazzo Lombardia e patrocinato con il logo dell'Expo, e' "chiusa" e basata sulla "falsita'".  Il governatore ha spiegato: "Non rispondo al sindaco Pisapia. Abbiamo un accordo preciso con la societa' Expo che regolamenta l'uso del logo da 2 anni, si possono cambiare le regole ma non si puo' accusare la Regione Lombardia di averle violate". A margine della conferenza stampa dopo giunta, Maroni ha poi aggiunto: "Questa polemica basata sul nulla, anzi sulla falsita', e' chiusa e ne ho parlato questa mattina anche al presidente del Bie Vicente Loscertales". Tra l'altro il governatore ha aggiunto che e' in programma una visita di Loscertales a Milano per il 21 e il 22 gennaio.

 

Tags:
expologoomofobiaconvegnopisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.