A- A+
Milano
Politecnico: inaugurati laboratori d'avanguardia per la ricerca nucleare ed energetica

Seimila metri quadri di nuovi Laboratori integrati d’avanguardia per l’ingegneria delle reazioni catalitiche e per l’ingegneria nucleare sono stati inaugurati venerdì 6 marzo, al Campus Bovisa del Politecnico di Milano in via La Masa 34 alla presenza di Fabio Inzoli, direttore Dipartimento di Energia dell’Ateneo, Federico Testa, commissario Enea e Riccardo Casale, Ad Sogin. I nuovi laboratori del dipartimento di Energia sono dedicati alla ricerca nucleare e a quella energetico-chimica in cui l’ateneo è all’avanguardia sia in Italia che in Europa. Tra le dotazioni di punta a livello internazionale vi sono una camera per irraggiamenti e una per gli studi su idrogeno, CO2 e produzione di carburanti sintetici.

“Abbiamo investito in questo progetto perché la disponibilità di laboratori e dotazioni sperimentali di avanguardia sono centrali per continuare a essere competitivi a livello int ernazionale in un settore strategico come quello dell’energia. Questi spazi sono anche un significativo punto di forza per la didattica e la formazione professionale in una moderna e avanzata scuola di Ingegneria come quella del nostro Ateneo”  afferma il rettore,  Giovanni Azzone. I laboratori della Sezione Nucleare-Centro Studi Nucleari “Enrico Fermi” (CeSnef) rappresentano a livello internazionale la dotazione più nuova e completa per le ricerche nel settore dell'Ingegneria Nucleare. Solo il Politecnico di Milano, insieme a poche altre università europee, può offrire laboratori integrati in grado di operare in ambiti diversi: radiochimica, radioprotezione, dosimetria, misure nucleari e strumentazione elettronica-nucleare. Tali sperimentazioni saranno rivolte ad applicazioni industriali, medicali e ambientali, in particolare alla radiation technology, al decommissioning di impianti e al confinamento di rifiuti nucleari.

Tags:
politecnicoingegneria nuclearefabio inzolienergia







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.