A- A+
Milano
Porta Nuova di Milano: il progetto rilevato dal fondo sovrano del Qatar
grattacieli porta nuova milano

Il fondo sovrano del Qatar ha rilevato l'intera proprieta' del progetto di sviluppo immobiliare Porta Nuova a Milano. Il fondo controllava il 40% ed e' salito al 100%. L'annuncio e' stato dato nella mattinata di venerdì 27 febbraio in una conferenza stampa da Manfredi Catella, amministratore delegato di Hines Sgr, la societa' che ha sviluppato il progetto. Catella non ha voluto rivelare l'entita' dell'operazione, limitandosi a dire;: "Gli investitori in Porta Nuova hanno guadagnato il 30%". In questo momento il valore di mercato del progetto, che comprende 25 edifici, supera i 2 miliardi di euro. "E' una delle transazioni piu' importanti a livello europeo - ha aggiunto - ci sara' in futuro la possibilita' di un ingresso di altri fondi sovrani in posizione di minoranza". Il fondo Qatar Investment Authority (Qia) ha rilevato il 60% per meta' circa da Unipol e per la restante parte da un gruppo di investitori tra cui Hines e alcuni fondi di investimento italiani.

Il fondo Qia era entrato nel progetto Porta Nuova nel maggio del 2013 con una quota del 40%. Dopo questa transazione Hines Sgr continuera ' a gestire i fondi di investimento proprietari di Porta Nuova mentre Coima, societa' immobiliare facente capo alla famiglia Catella, rimane responsabile delle attivita' di property e project management. "Con questo investimento - ha detto Catella - l'Italia diventa il secondo Paese europeo dopo l'Inghilterra in cui il fondo sovrano del Qatar e' maggiormente presente". Hines ora si potra' concentrare su nuovi progetti di sviluppo immobiliare, tra cui uno dei principali e' quello riguardante l'ex edificio Unicredit in piazza Cordusio a Milano, ora di proprieta' di Idea Fimit. "E' un progetto sensibile, riguarda il riuso del patrimonio nel centro storico. Vogliamo pero' chiarezza, dobbiamo sapere se la proprieta' intende vendere o no, ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione. Chiediamo che entro un paio di settimane ci si esprima sull'offerta con una procedura chiara e trasparente, serve un confronto bilaterale".

Tags:
qatarporta nuovamilano






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.