A- A+
Milano

Sale a un milione di euro la somma dei rimborsi finora contestati dalla Procura della Corte dei Conti ai gruppi regionali lombardi di Pdl e Lega Nord delle precedenti legislature. Si tratta delle spese dei gruppi, rimborsate illecitamente secondo la Corte, dal 2008 fino alla prima parte del 2012. In particolare, sono stati emessi 7 "inviti a dedurre" nei confronti di un gruppo di consiglieri regionali (attuali ed ex): Angelo Ciocca, Massimiliano Orsatti, Antonella Maiolo, Giovanni Bordoni, Giulio Boscagli, Paolo Valentini ed Ennio Moretti.

Ai sette consiglieri sono contestati danni erariali per 500mila euro a carico della Regione Lombardia in ordine ai rimborsi ottenuti, nel periodo 2008-2011 e nella prima parte del 2012, tramite i gruppi, per "spese del tutto estranee al mandato consiliare e spesso palesemente attinenti interessi personali del singolo consigliere". Il 20 maggio, la procura aveva contestato altri 500mila euro di rimborsi e invitato a dedurre Nicole Minetti, Alessandro Colucci, Gianluca Rinaldin, Fabrizio Cecchetti, Stefano Galli e Luciana Ruffinelli. Rimane aperta la possibilita' di nuove contestazioni, da parte della procura della Corte dei Conti, di qualunque altro atto nei confronti di altri consiglieri regionali, appartenenti ad ogni gruppo della passata legislatura, per ogni ulteriore danno che sara' accertato.

Tags:
regione lombardia






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.