A- A+
Milano
Robledo a Torino: si occuperà di criminalità organizzata ma non sarà pm

Da giovedi' prossimo Alfredo Robledo svolgera' la funzione di giudice presso la V sezione penale del Tribunale di Torino che si occupa di criminalita' organizzata, reati comuni, colpe mediche e reati di inquinamento. L'ancora per pochi giorni procuratore aggiunto di Milano, restera' dunque in ambito penalistico dopo che il Csm ha disposto con un provvedimento cautelare il suo trasferimento dal capoluogo lombardo a quello piemontese, spogliandolo dalle funzioni di pubblico ministero. Contro questa decisione, Robeldo ha presentato ricorso alla sezioni civili unite della Cassazione. Il trasferimento era stato motivato dalla sezione disciplinare del Csm per il presunto scambio di notizie riservate che Robledo avrebbe avuto con l'avvocato della Lega Nord Domenico Aiello.

Tags:
alfredo robledomagistraturacriminalità organizzatacsm







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.