A- A+
Milano
Salone del mobile, "Design competition": creatività under 35 con la Regione

"'Design Competition' va proprio nella direzione che la Regione vuole perseguire: aiutare l'ingresso di nuovi talenti nel mondo del design e, quindi, dell'industria. Quelli che vedete sono prototipi, non solo idee, non solo disegni, ma i primi di una lunga serie di prodotti, questo l'auspicio di chi li ha progettati, ma anche il nostro". Lo ha detto l'assessore al Commercio, Mauro Parolini, in occasione della presentazione dello stand dedicato ai prototipi di 'Design Competition', al Salone del Mobile 2015. "'Design Competition' - ha ricordato l'assessore - è un'iniziativa promossa dalla  Regione in collaborazione con l'Adi (Associazione per il Disegno Industriale) e FederlegnoArredo, che ha permesso a 61 designer, sotto i 35 anni, di entrare in un rapporto diretto e guidato con aziende industriali che hanno realizzato i prototipi esposti in questa importante vetrina".

Tags:
salone del mobile 2015design competitionmauro paroliniregione lombardia







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.