A- A+
Milano

"In Regione Lombardia non c'e' stata nessuna dispersione di denaro pubblico". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, a margine dell'inaugurazione dell'Anno Giudiziario a Milano, a proposito di notizie riportate dalla stampa secondo le quali sarebbe indagato nell'ambito di un'inchiesta dell'Ospedale milanese San Raffaele. "Se questa notizia e' vera - ha proseguito Formigoni - e' stato commesso un reato, perche' e' stata data alla stampa. Il processo per il San Raffaele e' gia' stato celebrato e io non sono stato coinvolto".

Formigoni, si legge sul Corriere della Sera, e' adesso indagato assieme al mediatore Pierangelo Dacco' per l'ipotesi di corruzione anche in rapporto ai consistenti finanziamenti pubblici erogati negli anni dal Pirellone all'ospedale San Raffaele nella vecchia gestione. Il governatore della Lombardia aveva sempre detto che la vicenda riguardava "alcuni privati" e la Regione era "del tutto estranea". "La magistratura - aveva dichiarato - ha indagato per 16 mesi e nessun addebito e' stato sollevato nei confronti della Regione: ne' del presidente, ne' di assessori, dirigenti o funzionari".

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni replica alle affermazioni del presidente della Regione Puglia Niki Vendola: "Prima di diffamare gli altri, il signor Nikita Vendola dovrebbe fare chiarezza su se stesso. Dovrebbe parlarci dell'indagine che lo riguarda per i reati di abuso d'ufficio, falso e peculato e l'accusa di un rimborso gonfiato di ben 3 milioni di euro per la costruzione di un nuovo ospedale. Vendola e la stampa compiacente hanno sempre taciuto di questa indagine".

Tags:
san raffaeleformigonidenaro pubblico






A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.