A- A+
Milano

La giunta lombarda ha dato il via libera a 440 milioni di investimenti nel settore della sanita'. Sommati ai 210 milioni gia' autorizzati nelle settimane e nei mesi scorsi, si tratta di un investimento totale, per il 2013, pari a 650 milioni, hanno tenuto a precisare il governatore lombardo, Roberto Maroni, e il suo vice e assessore alla Salute, Mario Mantovani. "Voglio sottolineare che si e' trattato di uno sforzo straordinario, fatto dalla Regione Lombardia, in un contesto in cui le risorse per le Regioni vengono tagliate. Con questo stanziamento di 650 milioni abbiamo compiuto un grande sforzo per ottenere un grande risultato e per garantire l'eccellenza nella sanita' per i cittadini lombardi", ha affermato Maroni, nel corso della conferenza stampa dopo giunta.

Mantovani ha illustrato gli investimenti. Dei 440 milioni autorizzati oggi, 340 rientrano nel sesto atto integrativo dell'accordo di programma: 312 sono a carico dello Stato, 28 della Regione (che ha ottenuto, ha sottolineato, "un terzo del totale delle assegnazioni statali" pari a 970 milioni). Queste risorse saranno destinate, ha affermato Mantovani, per la realizzazione di 32 interventi, tra cui alcuni progetti: 40 milioni per l'ospedale dei bambini di Milano; 38,5 per la riqualificazione del San Carlo; 45 per il completamento dell'ospedale di Brescia; 47 per la rete del Garbagnatese; 30 per la riqualificazione del San Matteo di Pavia. "Non abbiamo dimenticato nessuna provincia", ha assicurato l'assessore. I restanti 100 milioni sono fondi totalmente stanziati dalla Regione per "co-finanziare investimenti delle aziende sanitarie e ospedaliere", ha precisato.

Tags:
mantovani






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.