A- A+
Milano
Sea Handling, minacce ai sindacalisti. Pd: "Rendono più difficile salvataggio"

"Condanno con fermezza le intimidazioni e le minacce ai dirigenti sindacali che hanno sottoscritto l'accordo Sea Handling, a maggior ragione in un momento cosi difficile per il futuro dei lavoratori. Qualcuno usa la strategia della paura per intimidire i lavoratori che si esprimeranno col il voto sull' accordo. Nel condannare chi fa uso di tali strumenti esprimo la mia solidarietà ai dirigenti sindacali minacciati. La Camera del Lavoro è al fianco loro e dei lavoratori chiamati a decidere del loro futuro, scelta che devono compiere con serenità e democraticamente". Lo dichiara Graziano Gorla, segretario generale della Camera del Lavoro di Milano.

"A nome mio e di tutto il Partito democratico lombardo voglio esprimere solidarietà al manager di Sea e ai dirigenti sindacali minacciati da 4 lettere postali con proiettili. Il Partito Democratico lombardo lavora da tempo, insieme alle istituzioni, alla ricerca di una soluzione che non penalizzi l'aeroporto di Malpensa e che contemporaneamente salvaguardi i posti di lavoro in Sea Handling. La trattativa è complessa, la crisi economica non aiuta. Ma serve senso di responsabilità da parte di tutti, anche da chi si sente colpito in prima persona. Per questo condanniamo ogni forma di intimidazione e di violenza. Perché sono atti come questi che rendono più difficile la strada per il salvataggio di Sea Handling", a dirlo, in una nota è Alessandro Alfieri, segretario del Pd lombardo.

Tags:
sea handling






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.