A- A+
Milano

Con una nota unitaria Cgil, Cisl e Uil stigmatizzano la posizione della Commissione europea su Sea Handling. “Appare ormai chiaro il profilarsi di una possibile soluzione tra Commissione Europea e Governo Italiano ed azienda in merito alla vicenda Sea Handling che prevede la cessione del controllo della nuova Società Airport Handling ad un soggetto terzo, collocandola di fatto fuori dal perimetro del Gruppo Sea”. “L’Europa respinge in maniera irrazionale e contraddittoria questa idea esigendo una separazione tra i destini del gestore e quelli di Airport Handling, facendo venir meno le ragioni stesse della ricerca di un accordo con la Commissione. Si annulla così l’obbiettivo del mantenimento di una grande azienda di Handling, dentro un grande gruppo ripentendo gli atti di un copione già visto in tutti gli aeroporti italiani (solo italiani) nei quali, in assenza di regole chiare, si son! o insediati una miriade di operatori (molte cooperative), nessuno economicamente solido e con un lavoro fortemente precarizzato. Abbiamo chiesto con una lettera formale a Comune, Azienda e Governo di respingere questa impostazione vessatoria della Commissione ribadendo gli impegni già definiti. Abbiamo provveduto a dare avvio alle procedure per l’indizione dello sciopero sui due aeroporti di Linate e Malpensa. Dopo aver provato con responsabilità e trasparenza a costruire una via di uscita dignitosa da questa situazione siamo costretti a prepararci ad un periodo di lotte a difesa dell’idea che ci possa essere una alternativa di livello europeo al modello prevalente negli aeroporti italiani che avrebbe come conseguenza una tensione sociale che Milano e la Lombardia non possono permettersi”.

Tags:
sea handling







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.