A- A+
Milano
Unioni civili in Regione, Sel: "Non sprechiamo chance per uscire dal Medioevo"
Chiara Cremonesi, coordinatrice Sel Lombardia

"Siamo al contempo contenti e preoccupati nell'apprendere che  domani in Regione Lombardia si discuterà di unioni civili", dichiara Chiara Cremonesi, coordinatrice lombardia di Sel. "Contenti nel sapere che anche in Consiglio Regionale approda un argomento di assoluta civiltà. Preoccupati perché il clima da medioevo sponsorizzato da Lega e Forza Italia rischia di rendere sterile ogni possibilità di far approdare buonsenso e civiltà tra i banchi di palazzo Pirelli"
 
 "Il Consiglio Regionale lombardo ha due possibilità: continuare sulla strada tracciata dal convegno omofobo di qualche settimana fa, accettando la presenza di un ex-sacerdote allontanato dalla chiesa per pedofilia e cacciando chi invece parla di semplice amore" continua Chiara Cremonesi "oppure prendere una boccata di realtà, liberarsi da stupide e retrogradi catene e, finalmente, dichiarare che l'amore è un diritto di tutti e che, anche di fronte alla legge, non devono esserci famiglie più o meno "naturali""
 

"Per questo motivo auspico che la mozione venga non solo votata da tutte le opposizioni, cosa che dovrebbe essere data per scontata" conclude la coordinatrice lombarda "ma che trovi nei partiti attualmente al governo in Lombardia l'appoggio che necessita per fare un passo oltre il medioevo dei diritti di cui tanto di bea Roberto Maroni"

Tags:
selregioneomofobia







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.