A- A+
Milano
Studenti in piazza contro il governo, lancio di uova e scontri con la Polizia

Momenti di tensione a Milano durante il corteo degli studenti. I manifestanti sono arrivati davanti al palazzo della Regione Lombardia ma sono stati bloccati dalle forze dell'ordine. Si sono quindi registrati dei tafferugli e polizia e carabinieri hanno lanciato alcuni lacrimogeni per disperdere gli studenti. La situazione sembra ora tornata alla calma ma la zona resta presidiata da un ingente schieramento di polizia.

All'inizio del corteo c'è stato un lancio di uova all'Expo Gate di largo Cairoli, a Milano, da parte di alcuni studenti. Gli agenti della Digos avevano già monitorato alcuni gruppi mentre compravano le uova.

"Il governo presenterà in consiglio dei ministri il ddl per tradurre in via legislativa le linee guida de La Buona Scuola - dicono gli studenti - torneremo in tantissime piazze del Paese principalmente per contrastare questa idea". Gli studenti chiedono "un altro modello di scuola, ma anche di sviluppo che superi le disastrose politiche di austerity".

Lo slogan scelto: "Non un passo indietro". In migliaia saranno nelle principali città e nei luoghi simbolo dell'istruzione per ribadire al governo Renzi che la buona scuola è solo quella "laica, aperta, democratica". Quella che riesce a sottrarsi ai dogmi della precarietà e dell'austerity applicati alla cultura.

Il percorso del corteo a Milano sarà: "Cairoli, Cusani, Broletto, Cordusio, Orefici, Mazzini, Italia, S. Sofia, Sforza, Visconti, Senato, Cavour, Manin, Repubblica, Pisani, Zenon, Filzi, Pirelli, piazza Einaudi", ha comunicato il Coordinamento dei collettivi studenteschi. "Durante il percorso verranno fatte varie azioni in punti notevoli della città», ha annunciato. La meta finale è Palazzo Lombardia, sede della Regione: «Il 12 marzo saremo in piazza in tutta Italia contro buona scuola, governo Renzi e modello Expo. Andremo fino alla Regione colpevole di innumerevoli tagli al diritto allo studio che hanno portato al fatto che la Lombardia sia tra le regioni col più alto tasso di abbandono scolastico".

Tags:
corteostudentimilano







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.