A- A+
Milano
Tagli Atm, Maran furioso con la Regione. Maroni: "Invece di dire grazie..."

Da 285 a 268 milioni di euro: la Regione taglia rispetto al 2014 17 milioni di contributi annuali per i trasporti di Milano. Lacrime anche per Trenord, che dovrà rinunciare a 25 milioni, e per le altre provincie lombarde, con un taglio da 8 milioni. In totale cinquanta i milioni in meno rispetto all'anno scorso. L'assessore milanese Pierfrancesco Maran non è entusiasta: "La ripartizione dei sacrifici tra capoluogo e resto della Regione è senza logica".

Ma il governatore della Regione Roberto Formigoni replica evidenziando come i tagli regionali siano una conseguenza di quelli effettuati dal Governo: "I tagli che abbiamo subito, i tagli che sono stati effettuati dal Governo, sono stati tagli di oltre 700 milioni nella sanità e di oltre 155 milioni nel trasporto pubblico locale. Noi potevano prendere atto di questi tagli e tagliare alla Città Metropolitana e alle Province questi 155 milioni nel Tpl e invece abbiamo ridotto in danno, riducendo il taglio a soli 50 milioni e invece di ringraziarci il Comune di
Milano ci attacca per un taglio di 17 milioni quando questo taglio poteva essere più del triplo". "Abbiamo deciso di mantenere questa minima riduzione possibile - ha sottolineato Maroni - e questo consentirà al Comune di Milano, grazie all'impegno della Regione Lombardia, di non aumentare i biglietti. Non pretendo riconoscenza ma almeno che venga riconosciuta la verità ovvero che grazie all'impegno della Regione Lombardia il Comune di Milano potrà non aumentare i biglietti perché il taglio fatto dal Governo è stato compensato dagli investimenti fatti dalla Regione".

 

Tags:
trasportiatmregionetagli







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.