A- A+
Milano
ambulanza 500

Un'ambulanza è stata investita da un treno al passaggio a livello di Pontida (Bergamo). Nell'incidente sono morte due persone, mentre altre sei sono rimaste ferite. Una di loro è in gravissime condizioni. Sono padre e figlio le due vittime dell'incidente. Si tratta di Umberto Pavesi, 79 anni, pensionato e Claudio, 49 anni, impiegato di banca. Gravemente ferito, in prognosi riservata invece l'autista del mezzo di soccorso. Umberto Pavesi, malato di 'Parkinson', si trovava sull'ambulanza col figlio per essere trasferito dalla casa di cura di Almenno a quella di Pontida. Padre e figlio sono morti sul colpo.

Lo scontro tra il treno e l’ambulanza è avvenuto a livello della linea Bergamo-Lecco tra Pontida e Cisano Bergamasco. Per cause ancora in via di accertamento, pare che le sbarre si sia alzato all'improvviso e lo schianto è stato inevitabile. Il bilancio potrebbe aggravarsi.

Sul posto sono intervenuti ambulanze del 118, carabinieri, vigili del fuoco. Il treno doveva partire alle 9.08 ma ha lasciato la stazione di Bergamo con quindici minuti di ritardo. Pare proprio perché erano stati segnalati dei problemi lungo la linea. Alcuni testimoni hanno detto di aver sentito distintamente la frenata del treno seguita subito dopo dalla sirena. Poi il terribile schianto. Le due vittime erano a bordo dell’ambulanza.
 
"LA SBARRA SI E' APERTA IN ANTICIPO" - Le sbarre del passaggio a livello di Pontida, si sarebbero sollevate prima dell'arrivo del convoglio. E' quanto hanno raccontato alcuni testimoni sul posto. Secondo questi la sbarra del transito che si trova vicino alla strada provinciale 'Briantea', sin dalla prima mattinata avrebbe avuto qualche problema. All'arrivo dell'ambulanza il passaggio sarebbe stato chiuso, poi si sarebbe aperto e l'ambulanza si è così avviata. Mentre si trovava sui binari però è sopraggiunto il convoglio che ha colpito il mezzo di soccorso.

 

Tags:
ambulanzaincidentimorti







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.