A- A+
Milano
Trenord, Alstom presenta il nuovo treno regionale

L’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia Alberto Cavalli, insieme al presidente di FNM Norberto Achille e all’amministratore delegato di Trenord Luigi Legnani, hanno visitato oggi la fabbrica Alstom di Savigliano (CN), dove è in corso la produzione dei nuovi treni regionali Coradia Meridian destinati a rafforzare il servizio regionale lombardo di Trenord. Accompagnati da Pierre-Louis Bertina, presidente e amministratore delegato di Alstom Ferroviaria Spa, hanno potuto vedere in anteprima il primo dei 10 nuovi treni a 5 carrozze ordinati da FNM ad Alstom nel 2012, che sarà presentato al pubblico a Milano l’8 giugno con una grande festa nella stazione di Cadorna in occasione dell’Open Day di Trenord.

Nel corso dell’evento è stato annunciato l’ordine ad Alstom di altri 2 treni Coradia Meridian a 6 casse, in grado di portare fino a 302 passeggeri seduti, e la trasformazione a 6 casse degli ultimi 10 treni. La nuova commessa rientra nell’ampio progetto di rinnovamento del materiale rotabile regionale per il quale sono stati stanziati circa 527 milioni di euro da Regione Lombardia, Trenitalia, FNM e Trenord.

Col nuovo ordine salgono a 30 i treni Coradia Meridian di nuova generazione destinati al trasporto regionale lombardo che usciranno dalla fabbrica Alstom di Savigliano, centro di eccellenza per i treni regionali, con il supporto di Sesto San Giovanni (MI) per i sistemi di trazione e i convertitori ausiliari, e di Bologna per i sistemi di segnalamento a bordo treno. I treni saranno consegnati a partire dall’inizio di giugno con un ritmo di un treno al mese. “Il Gruppo FNM negli ultimi 6 anni ha investito in materiale rotabile circa 300milioni di euro, su un totale di investimenti regionali pari a 450milioni di euro, ai quali vanno aggiunti 380milioni di euro investiti nell’ammodernamento e ampliamento della rete e dell’infrastruttura ferroviaria - ha dichiarato il Presidente di FNM, ing. Norberto Achille -. Ciò comporta per il nostro Gruppo un notevole sforzo finanziario, che, contando sulla fiducia del nostro azionista di maggioranza, facciamo per rimarcare il nostro ruolo di attore principale del trasporto del Nord Italia alla vigilia dell’importantissimo appuntamento dell’Expo di Milano del 2015.”

L’amministratore delegato di Trenord, ing. Luigi Legnani ha dichiarato: “Il Coradia Meridian che abbiamo potuto visitare oggi è il primo di 6 che entro la fine dell’anno saranno introdotti sulla Milano- Lecco-Sondrio -Tirano, sulla quale siamo impegnati in un progetto complessivo di potenziamento e miglioramento dell’offerta, che comprende anche il revamping dei convogli già in servizio sulle altre linee della Valtellina”.

“E’ il primo di 30 nuovi Coradia di seconda generazione – ha aggiunto l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alberto Cavalli - che entreranno in servizio sul sistema ferroviario regionale. Saranno riconoscibili dalla nuova livrea che da rossa, così come è attualmente utilizzata sul Malpensa Express, diventa verde. I primi esemplari entreranno in esercizio sulla tratta che da Milano porta in Valtellina attraversando anche le località turistiche lungo le sponde del lago di Lecco. Abbiamo cercato treni con finiture di qualità e posti confortevoli in grado di soddisfare sia le esigenze dei pendolari che dei turisti. I primi convogli cominceranno a circolare entro settembre. I nuovi Coradia sono dotati di sistemi informativi avanzati (monitor con indicazione della posizione raggiunta, fermate successive, coincidenze con altri treni ) e di prese per caricare pc e smartphone. Questi convogli sostituiranno progressivamente i treni a media distanza o a piano ribassato non più adeguati ai tempi. Mi conforta constatare che i nuovi treni siano prodotti in uno storico stabilimento italiano e che la multinazionale Alstom continui a investire sul nostro sistema economico e dei trasporti. Alstom, inoltre, è significativamente presente con strutture produttive anche in Lombardia”.

La linea Milano-Lecco-Sondrio-Tirano è la più lunga della Lombardia e, con circa 25mila passeggeri al giorno, una delle più frequentate. “Il Coradia Meridian è un treno prodotto e progettato in Italia che si avvale di tutta l’esperienza internazionale di Alstom nel trasporto regionale – ha dichiarato Pierre Louis Bertina, presidente e amministratore delegato di Alstom Ferroviaria –. Grazie all’impegno delle nostre persone stiamo rispettando i tempi di consegna. Speriamo che questa dimostrazione di affidabilità sia premiata dall’apprezzamento del nostro prodotto da parte dei passeggeri e delle autorità regionali, in modo da aprire nuove opportunità per le nostre fabbriche italiane e per i nostri subfornitori”.

Il nuovo treno presenta allestimenti interni capienti e adatti al trasporto pendolare. Lungo 82,2 metri e largo 2,9 metri è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 252 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella. Nella versione a 6 casse, la lunghezza sarà di 96,85 metri, mentre i posti a sedere saranno 302, più due per disabili in carrozzella. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili, installate su ogni porta, eliminano il gap tra il treno e le banchine di stazione, permettendo un accesso agevole anche ai passeggeri a ridotta capacità motoria.

Molti i servizi a bordo: impianto di video sorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili. Come tutti i treni della famiglia Coradia d Alstom, i nuovi convogli rispondono alla politica di sostenibilità ambientale di Alstom, e sono riciclabili per il 95%. La motorizzazione ripartita ottimizza le fasi di frenatura e accelerazione di ogni vettura, permettendo di diminuire il livello di consumo di energia. Alstom ha già prodotto per FNM 14 treni Coradia, attualmente in servizio come Malpensa Express.

Scheda tecnica versione regionale a 5 casse

Configurazione 5 Carrozze articolate: M-T-T-T-M

Velocità massima 160 km/h

Potenza installata 2.200 kW continuativa

Motorizzazione 4 motori asincroni da 512 kW continuativi

Scartamento 1.435 mm

Altezza dalla piattaforma 600 mm

Ampiezza porte 1.300 mm

Porte 5 per lato

Posti a sedere 252

Posti per disabili in carrozzella 2

Lunghezza treno 82,2 m

Larghezza carrozze 2.950 mm

Scheda tecnica versione regionale a 6 casse

Configurazione 6 Carrozze articolate: M-T-T-T-T-M

Velocità massima 160 km/h P

otenza installata 2.300 kW continuativa

Motorizzazione 4 motori asincroni da 512 kW continuativi

Scartamento 1.435 mm

Altezza dalla piattaforma 600 mm

Ampiezza porte 1.300 mm

Porte 6 per lato

Posti a sedere 302

Posti per disabili in carrozzella 2

Lunghezza treno 96,85 m

Larghezza carrozze 2.950 mm

Tags:
trenordalstomtreno







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.