A- A+
Milano
Unioni civili, per l'Ncd lombardo "inaccettabile attacco alla famiglia"

"Inaccettabile attacco alla famiglia": così Alessandro Colucci e Luca Del Gobbo, rispettivamente coordinatore lombardo e capogruppo di Regione di Ncd, definiscono l'approvazione del testo base sulle unioni civili in commissione giustizia al Senato. "Bene hanno fatto i nostri senatori a votare contro e ci auguriamo che i nostri Ministri sappiano tenere una posizione inflessibile”. “Mentre in Lombardia – prosegue Del Gobbo – stiamo lavorando per valorizzare ulteriormente il ruolo della famiglia, attraverso l’introduzione del Fattore Famiglia, e, allo stesso tempo, portando avanti interventi di sostegno concreto alla famiglia, come il Fondo Nasko e la Dote Scuola, il Pd e il M5S pensano bene di proseguire sulla strada delle battaglie ideologiche. Ideologiche perché già oggi l’ordinamento italiano prevede diritti per le coppie conviventi dalla sanità alla casa fino al tema del risarcimento. È inutile negare che il vero obbiettivo di questo provvedimento è quello di arrivare al matrimonio gay e alle adozioni, aprendo nel nostro Paese anche all’assurdo fenomeno dell’utero in affitto. Mi auguro che i nostri rappresentanti al Governo facciano sentire in modo chiaro e fermo la nostra posizione al Premier Renzi, non possiamo infatti scendere a patti su temi di questa importanza”.

Tags:
alessandro colucciluca del gobbounioni civiligaydiritti gay







A2A
A2A
i blog di affari
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.