A- A+
Milano
Vaccini, l'ira di Chiara Ferragni: "Draghi commissari la Lombardia"
Fedez con la nonna e Chiara Ferragni

Fedez, nonna vaccinata dopo le proteste social. Ma Chiara Ferragni: "Ancora più arrabbiata"

"Oggi la nonna di Fede fa il vaccino. E sapete perche'? Perche' dopo le mie stories di critica alla gestione dei vaccini ieri, un addetto alla vaccinazione ha chiamato nonna Luciana chiedendo "Lei è la nonna di Fedez? Alle 12 puo' venire a fare il vaccino". Lo scrive su instagram Chiara Ferragni che aggiunge: "Se ieri ero arrabbiata oggi lo sono ancora di piu' pensando che nonna Luciana, che aveva diritto a essere vaccinata da mesi, riesce a far rispettare un suo diritto perche' qualcuno ha paura che io possa smuovere l'opinione pubblica. E invece le altre nonne che hanno lo stesso diritto e non hanno come faranno? Chiedo il vaccino per tutte loro, per tutte le persone fragili, per tutti coloro i cui diritti fino ad oggi sono stati calpestati".

Non solo. Chiara Ferragni, tra le verie stories Instagram ne ha postata anche una con un articolo in cui si esorta Mario Draghi a commissariare la giunta regionale.

WhatsApp Image 2021 04 02 a
 

Chiara Ferragni e Fedez non sono gli unici artisti che stanno prendendo posizione. Da Mahmood a Elodie, gli artisti hanno le idee chiare, talvolta pare le abbiano più chiare dei politici che temporeggiano, come nel caso della legge Zan che invece vede un consenso sempre più ampio tra artisti molto popolari, spesso in netto contrasto in particolare con le idee della Lega.

Vaccino: Ats Milano a Ferragni, nonna Fedez omise residenza

"La somministrazione offerta oggi alla signora citata da Chiara Ferragni, che aveva omesso il comune di residenza nella compilazione dell'adesione, e' avvenuta anche per altri cittadini. Come annunciato si sta concludendo la fase della campagna dedicata alla categoria over 80, quindi si stanno compiendo le ultime verifiche per recuperare tutti coloro che hanno aderito". Cosi' l'Ats di Milano risponde a Chiara Ferragni, che in un post Instagram si sfogava sui ritardi nella somministrazione del vaccino alla nonna di Fedez. Secondo il suo racconto, l'Ats si sarebbe mossa per inoculare la dose all'anziana solo dopo le lamentele sui social della stessa imprenditrice.

Il sarcasmo di Monti (Lega): "Se il problema è la nonna di Fedez..."

La polemica era iniziata ieri con i Ferragnez, ed il cantante in particolare, che avevano lamentato la mancata chiamata per la somministrazione del vaccino alla signora Luciana, nonna del rapper. Aveva commentato il vicecapogruppo del Carroccio in Regione Lombardia Andrea Monti: "La Lombardia sta al top nelle vaccinazioni dei novantenni. Pero', secondo la Ferragni noi facciamo schifo. Perche' non abbiamo vaccinato la nonna di Fedez!".

 "La campagna vaccinale e' una corsa contro il tempo ma in questi giorni il caso mediatico monta attorno ad una delle coppie piu' social del mondo: i Ferragnez", sottolinea Monti con sarcasmo. "La nota blogger, famosa per rendere pubblica e commerciabile ogni cosa della sua vita, si e' arruolata in prima linea nella campagna contro Regione Lombardia. Motivo? La Lombardia, governata dalla Lega, non ha ancora vaccinato la nonna di Fedez che ha 90 anni", rincara Monti.

Commenti
    Tags:
    fedezchiara ferragnivaccinononna di fedezregione lombardiaandrea monti
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Da Ceferin (Uefa) a Grillo, l’uso corretto o no del web
    Di Ernesto Vergani
    Localitour d'Autore by Jalisse incontra RADIO ANTENNE ERRECI
    Ricci Fabio
    Ddl Zan, ecco perchè è un grave tentativo di imporre il pensiero unico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.