A- A+
Motorsport
FE, ePrix New York 2, Vergne e Ds Techeetah sono campioni

Senza correre grossi rischi Jean-Eric Vergne ha portato a termine la missione. Il transalpino della DS si è dovuto accontentare della settima piazza nell’ultima manche del weekend conclusivo della Formula E 2018/2019 a New York, ma questo non gli ha impedito di festeggiare il secondo titolo nella serie e diventare così il primo pilota della categoria al 100% elettrica a concedere il bis.

Se DS Techeetah ha celebrato con JEV anche la conquista della coppa  costruttori, non lo stesso ha potuto fare con André Lotterer, fuori corsa nelle battute iniziali dopo con contatto con la Dragon di José-Maria Lopez che ha tra l’altro provocato l’uscita della Safety Car.

Ad aggiudicarsi l’ePrix, quindi, un ottimo Robin Frijns che, al volante della sua Virgin ha dato vita a dei bei sorpassi. Dietro all’olandese Alexander Sims su BMW, a lungo al comando e sul terzo gradino del podio Sébastien Buemi con la Nissan, trionfatore della gara del sabato.

Malgrado non si sia risparmiato in ruotate è arrivato quarto Sam Bird su Virgin, a precedere l’Audi di Daniel Abt e la Nissan di Oliver Rowland.

Ottavo Stoffel Vandoorne con la HWA. Partito sotto i migliori auspici il belga ex McLaren F1 si è perso con il passare dei giri. Nono posto per la BMW di Antonio Felix da Costa, seguito da Gary Paffett su HWA e Jreom d’Ambrosio su Mahindra.

Dodicesimo Alex Lynn, su Jaguar, quindi Pascal Wehrlein su Mahindra, autore di una collisione con la Venturi di Felipe Massa, sedicesimo, nel finale.

Alle spalle del tedesco le due NIO di Oliver Turvey e Tom Dillmann.

Chiudono Mitch Evans su Panasonic Jaguar e Lucas di Grassi su Audi, entrati in collisione nelle ultime curve. Fanalino di cosa a 2 giri Maximilian Gunther su Dragon.

 

Classifica ePrix New York 2:

1       Robin Frijns        Virgin        47m22.289

2       Alexander Sims  BMW         +3.200

3       Sebastien Buemi         e.dams      Nissan       +3.912

4       Sam Bird   Virgin        +4.270

5       Daniel Abt Audi  +4.757s

6       Oliver Rowland  e.dams      Nissan       +8.382

7       Jean-Eric Vergne DS Techeetah   +9.446

8       Stoffel Vandoorne      HWA +9.738

9       Antonio Felix da Costa        BMW         +11.727

10     Gary Paffett       HWA +12.251

11     Jerome d'Ambrosio    Mahindra  +18.944

12     Alex Lynn  Jaguar       +19.420

13     Pascal Wehrlein   Mahindra  +27.144

14     Oliver Turvey     NIO  +28.045

15     Tom Dillmann    NIO  +28.580

16     Felipe Massa      Venturi        +28.635

17     Mitch Evans       Jaguar       +1’05”009

18     Lucas di Grassi   Audi  +1 giro

19     Maximilian Gunther  Dragon +2 giri

(RM Media)

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    e prixds techeetahformula enew york
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.