A- A+
Auto e Motori
Rally di Turchia,avventura sfortunata per le Citroen C3 WRC

Si può e si deve dire che il Rally rientrato nel circuito Mondiale dopo otto anni di assenza dovrebbe ritrovare anche certe misure, perché a fare la differenza nella generale ecatombe che ha stravolto la Corsa, decimando i confronti di WRC e WRC2, è stato solo l’importo in “fattura” alla voce sfortuna. E troppa sfortuna ha sempre un’origine “concreta”. In questo senso non ha nemmeno troppo dell’incredibile che lo scontrino più salato sia quello che va nella nota spese del Citroën Total Abu Dhabi WRT. Quando tocca…

La sintesi della seconda Tappa del Rally è cruda e crudele. Mads Ostberg e Torstein Eriksen si sono fermati durante la prima Speciale, la lunga e inconsistente Yesilbelde di ben 34 chilometri, con un problema tecnico probabilmente da connettere con la polvere finissima della Speciale forse troppo “lavorata”.

Craig Breen e Scott Martin, dopo aver ripreso la Corsa con il fine di portare chilometri sulla evoluzione della C3 WRC attorno alla sesta-settima posizione, hanno loro malgrado visto andare letteralmente in fumo la già non rosea prospettiva di un Rally iniziato in maniera perfetta, poi minato da due forature e concluso in modo incredibile. Più volte fermo per un allarme di temperatura ogni volta rientrato, l’Equipaggio non ha potuto fare niente quando, nel trasferimento tra la undicesima e dodicesima Speciale, le fiamme si sono sprigionate dal retrotreno della Vettura. Difficile dare ora una spiegazione dell’accaduto.

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing, non ha parole. Si sforza di mantenere un atteggiamento razionale di fronte ad accadimenti che non si legano in alcun modo, né per cause né per proporzioni, alla concretezza di competitività dimostrata dalla C3 WRC nella prima parte del Rally, viene da considerare che aver attraversato l’intera tempesta di sfortunate circostanze dovrebbe ora consentire alla Squadra di voltare pagina e di invertire il trend del tutto irrazionale degli eventi.

Khalid Al Qassimi e Chris Patterson, con la C3 WRC numero 12, entrano nei primi dieci della classifica stravolta di un Rally che una bella maggioranza di protagonisti vorrà dimenticare.

Commenti
    Tags:
    rally turchiacitroen ragingwrc 2018
    Loading...
    in evidenza
    De Niro sul lastrico per il virus E la moglie gli fa pure causa

    Culture

    De Niro sul lastrico per il virus
    E la moglie gli fa pure causa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia

    Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Attesa nel 2021 la nuova Audi Q4 Sportback e-tron concept

    Attesa nel 2021 la nuova Audi Q4 Sportback e-tron concept


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.