A- A+
Auto e Motori
Volkswagen e-Bully, l’icona degli anni 60 diventa elettrico

Dalla fusione tra un’icona degli anni Sessanta e Settanta e il futuro rappresentato dalla mobilità elettrica, nasce il nuovo e-Bulli, il crossover Volkswagen che intende far rivivere in chiave “green” il mitico furgone simbolo della filosofia hippie. Ideato dagli ingegneri e i designer di Volkswagen Veicoli Commerciali e da un team di esperti in sistemi di trazione di Volkswagen Group Components e di eClassics, azienda specializzata nella conversione di auto elettriche, e-Bulli stato per ora realizzato in un esemplare unico, trasformando un pulmino Samba T1 prodotto ad Hannover nel 1966, che ha circolato sulle strade della California per mezzo secolo prima di essere convertito.

Il classico motore boxer a quattro cilindri da 44 CV (32 kW) ha ceduto il posto a un silenzioso motore elettrico Volkswagen da 83 CV (61 kW) che sviluppa una potenza quasi doppia rispetto all’oroginale. Grazie alla coppia massima pari a 212 Nm, il nuovo propulsore eroga una potenza più che doppia rispetto al motore originale del T1, risalente al 1966 (102 Nm). Inoltre, la coppia massima è disponibile da subito: una peculiarità comune a tutti i motori elettrici, che rivoluziona completamente lo scenario. Mai prima d’ora, un T1 “ufficiale” era stato in grado di sviluppare una potenza pari a questo e-Bulli. La trasmissione è affidata a un cambio monomarcia. Impostando la posizione B, il conducente ha la possibilità di modificare il livello di recupero dell’energia (recupero dell’energia in fase di frenata).

La velocità massima dell’e-Bulli si attesta su 130 kmh, mentre il vecchio T1 raggiungeva una velocità massima di 105 kmh. Il motore elettrico viene alimentato da una batteria agli ioni di litio con una capacità pari a 45 kWh. La batteria ad alta tensione è integrata centralmente nel pianale del veicolo: questo tipo di configurazione ha permesso di abbassare il baricentro dell’e-Bulli, migliorandone così le caratteristiche di marcia. Il nuovo furgone Volkswagen ricarica fino all’80% in 40 minuti presso le colonnine di ricarica rapida. La batteria viene caricata mediante una presa di ricarica che consente di utilizzare sia corrente alternata che continua. Con la batteria completamente carica, è possibile percorrere oltre 200 chilometri. Il telaio, anch’esso di nuova concezione, ha permesso di perfezionare ulteriormente la sensazione di guida a bordo dell’e-Bulli, che si differenzia completamente da quella del T1.

Parallelamente al nuovo motore elettrico, per l’e-Bulli è stato realizzato un concept per gli esterni e gli interni altrettanto innovativo e raffinato. Gli esterni sono ora verniciati nella nuova tinta bicolore Energetic Orange Metallic / Golden Sand Metallic. La trasformazione in un modello contemporaneo emerge da una serie di dettagli, come i nuovi fari a LED rotondi con luci diurne. Sulla parte esterna del posteriore sono stati inseriti anche degli indicatori di carica a LED, che segnalano al conducente la quantità di energia ancora disponibile nella batteria agli ioni di litio, non appena si avvicina all’e-Bulli.

Per quanto riguarda gli interni (omologato per 8 posti), per l’intero pavimento si è fatto ricorso al legno massiccio in “stile yacht”, che, in abbinamento con i colori chiari e delicati della pelle, conferisce a questo pulmino Samba elettrico un carattere marinaresco. Questo impatto visivo viene accentuato dall’ampio tetto panoramico ripiegabile. Anche la plancia è stata accuratamente modificata. Il nuovo tachimetro, ispirato all’originale, integra ora un display a due righe, che rappresenta l’anello di congiunzione con l’era moderna. Il display digitale nel tachimetro, che è invece analogico, fornisce al conducente una serie informazioni, per esempio l’autonomia. Molteplici informazioni supplementari vengono visualizzate su un tablet, integrato nella consolle sul padiglione.

Tramite Volkswagen We Connect, il conducente dell’e-BULLI può anche richiamare online una serie di informazioni, relative per esempio a tempo di ricarica residuo, autonomia attuale, chilometri percorsi e tempi di guida o consumo di energia incluso recupero dell’energia (rigenerazione), utilizzando un’app per smartphone o un PC e un portale web corrispondente. La musica a bordo proviene da una radio in autentico stile retrò, ma corredata con tecnologie di ultima generazione, come DAB +, Bluetooth e USB. La radio è accoppiata a un sound system con componenti invisibili, incluso un subwoofer attivo. Per chiunque voglia realizzare il sogno di avere un T1 a emissioni zero, la conversione del T1 viene proposta con prezzi a partire da 64.900 Euro.

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    volkswagene-bullyelettricoprezzo
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Soldi, riforme e opere Conte promette di tutto

    Coronavirus vissuto con ironia

    Soldi, riforme e opere
    Conte promette di tutto

    i più visti
    in vetrina
    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”

    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.