A- A+
Politica

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e' stato accolto dagli applausi della piccola folla in attesa del suo arrivo al Museo della Liberazione di via Tasso. Ad aspettare il Capo dello Stato c'erano anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, il premier, Mario Monti, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Ma non solo le autorita' che, insieme alla presidente della camera, Laura Boldrini, con Napolitano avevano partecipato alla cerimonia all'Altare della Patria. Schierata davanti all'ingresso del Museo c'era infatti anche una scolaresca, che ha intonato per il Presidente della Repubblica prima l'Inno d'Italia, poi 'Bella ciao'. Il Capo dello Stato ha salutato affettuosamente i ragazzi con un bacio e un abbraccio. Giorgio Napolitano invita a seguire lo spirito che animo' la Resistenza per affrontare anche l'attuale passaggio storico. "Sono giornate importanti e in tempo di crisi, venendo in un posto come questo e, in generale, in tutti   luoghi in cui e' cominciata la Resistenza, abbiamo molto da imparare sul modo di affrontare i momenti cruciali: coraggio, fermezza e senso dell'unita' che furono decisivi per vincere la battaglia della Resistenza", ha detto il Capo dello Stato al termine della sua visita al Museo di Via Tasso, in occasione della Festa della Liberazione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
25 aprilenapolitano
in evidenza
"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"

Barbara D'Urso e la simpatia con...

"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.