A- A+
Politica
A gennaio l'esame della nuova legge elettorale

Di Tommaso Cinquemani
 
"Esamineremo le proposte di riforma della legge elettorale a partire da gennaio. Andremo spediti, ma senza ansia da prestazione". Francesco Paolo Sisto, presidente azzurro della commissione Riforme della Camera, con una intervista ad Affaritaliani.it apre alle 'larghe intese': "Cercheremo la massima convergenza, anche con il Movimento 5 Stelle". Come esponente di FI Sisto punta ad "un ritorno al Mattarellum, magari modificato per garantire la governabilità". E mette in guardia il governo: "Se qualcuno intende utilizzare i tempi della legge elettorale per rimanere quanto più possibile al governo si sbaglia".


Presidente Sisto, la Camera ha preso dal Senato il testimone della riforma della legge elettorale. Quali sono i prossimi passi?
"La legge elettorale si è incardinata alla Camera dal 10 dicembre e oggi terremo un ufficio di presidenza per scandire i tempi dei lavori in commissione. Sentiremo i gruppi parlamentari e chiederò se vogliono fare audizioni e approfondimenti. Faremo presto, ma faremo bene".

Quali sono i tempi per arrivare all'approvazione di una nuova legge elettorale?
"Con la legge di Stabilità in Aula i lavori della Commissione riprenderanno a gennaio. Dipende poi tutto dall'orientamento dei gruppi. Se vogliono fare attività istruttoria o se invece vogliono andare avanti più speditamente senza approfondimenti. Il dovere che ho è di mettere all'ordine del giorno in commissione il tema della legge elettorale e chiedere le intenzioni dei partiti. C'è la massima allerta da parte nostra rispetto al monito della Corte costituzionale. Faremo rapidamente, ma non con l'ansia da prestazione".

Come onorevole quale tipo di legge elettorale vorrebbe vedere approvata?
"Essendo io il relatore ho il dovere di essere imparziale. Forza Italia propende per un ritorno al Mattarellum, magari modificato per garantire la governabilità. Per quanto concerne quello che accadrà in commissione è chiaro che dovremo essere sensibili alle esigenze di tutti".

Cercherete le 'larghe intese'?
"Quella elettorale non è una legge che si fa a botte di numeri, serve il massimo consenso, da maggioranza e opposizione. Anche con i 5Stelle".

Come vi comporterete se ci saranno dei veti?
"Il concetto di veto non ha dignità parlamentare. Bisogna cercare il più ampio consenso, ma è chiaro che se c'è qualcuno che fa delle richieste irricevibili non potrà impedire che si proceda nei lavori. Ma se si tratta di ragionare su modelli codificati credo che il dibattito sarà proficuo".

La riforma della legge elettorale è legata a doppio filo con la sopravvivenza del governo. Crede che se si votasse una legge in tempi brevi il governo Letta sarebbe a rischio?
"C'è una sentenza della Corte costituzionale che ha paralizzato al legge elettorale esistente, sotto il profilo del diritto di scegliere i candidati e sotto quello del premio di maggioranza. Serve un intervento immediato. Detto questo tutta la dietrologia politica mi sembra secondaria. Se qualcuno però intende utilizzare i tempi della legge elettorale per rimanere quanto più possibile al governo posso capirlo sul piano personale ma non su quello politico e istituzionale. Il Paese vuole avere una legge elettorale".

twitter@Tommaso5mani

Tags:
legge elettoralepaolo sistoporcellumletta
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Duster protagonista del my Dacia road 2022

Duster protagonista del my Dacia road 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.