A- A+
Politica
Beppe Grillo triste

Partono oggi le 'Quirinarie' del Movimento 5 Stelle. "Gli iscritti al MoVimento 5 Stelle al 31 dicembre 2012, che abbiano inviato i documenti digitalizzati, potranno proporre il loro candidato per la Presidenza della Repubblica fino alle ore 21", conferma lo stesso Grillo dal suo blog. "I primi dieci candidati - spiega - saranno in seguito, il giorno lunedi' 15 aprile, votati per scegliere il nome che sara' indicato dal gruppo parlamentare del M5S". Attenzione: "Coloro che hanno il diritto di proporre il prossimo Presidente della Repubblica riceveranno una email con le istruzioni dopo le ore 10 di questa mattina". Dopo le tecnicalita', una spiegazione politica della mobilitazione via web: "La coppia 'Bed & Breakfast', Bersani e Berlusconi, decide nelle segrete stanze il Presidente dell'inciucio, escludendo di fatto ogni partecipazione popolare mentre il M5S avvia una consultazione pubblica e democratica attraverso i suoi iscritti. Chi tra i due ha 'un deficit di democrazia interna'?".

A Montecitorio ormai e' guerra di posizione anche sull'uso delle aule delle commissioni permanenti, oggetto del contendere del Movimento 5 Stelle 'contro tutti'. Dopo l'invito alla 'autoconvocazione' esteso ieri a tutti i gruppi, i grillini passano al contrattacco poiche' si sono visti negare dai Questori di Montecitorio, annuncia Roberta Lombardi, l'accesso alle aule di commissione. Contromisura: una sostanziale 'occupazione' dell'unica aula operativa, quella sala del Mappamondo di Montecitorio, che in effetti non e' propriamente una Aula di commissione ma uno spazio polifunzionale che garantisce anche una grande capienza, ora destinata all'attivita' della Commissione speciale. L'appuntamento e' li', alle 11. Per tutti i 109 deputati M5S.

"Come sapete, malgrado le nostre richieste e proteste i lavori delle commissioni parlamentari non vengono ancora avviati. Cosi' - spiega Roberta Lombardi dalla sua pagina Facebook - abbiamo chiesto alla Camera di poter utilizzare lo stesso le sale apposite, per poter autoconvocare le commissioni ed iniziare ugualmente a lavorare in modo autonomo, invitando anche i deputati degli altri gruppi".

Il fatto e' che "i questori riuniti - fa sapere la capogruppo M5S alla Camera - hanno negato anche l'utilizzo delle sale delle commissioni, in assenza di qualsiasi norma o regolamento, facendo riferimento alla solita prassi". Cosi', l'appuntamento resta per oggi alle ore 11 e "tutti e 109 i deputati del M5S andranno a lavorare nell'unica commissione al momento attiva, quella Speciale, nella sala del Mappamondo dove si svolgeranno le audizioni riguardanti i debiti della P.A. I deputati parteciperanno ai lavori ribadendo cosi' il loro proposito di cominciare il vero lavoro parlamentare".

QUIRINALE: LOMBARDI, NAPOLITANO? HA DIRITTO DI FARE IL NONNO - Giorgio Napolitano? "Penso, da quello che ho visto, dagli incontri avuti, che abbia bisogno e diritto di godersi la sua vecchiaia. Di fare il nonno". Parola di Roberta Lombardi che risponde cosi', alla Camera, a chi le domanda come valuti una 'proroga' dell'attuale Presidente della Repubblica. "Ha 87 anni, per carita' lui ha fatto quello che doveva fare, ma lasciamo queste persone andare alla loro vita", aggiunge la capogruppo M5S alla Camera sempre riferendosi a Napolitano. Del resto, spiega la Lombardi richiamandosi al colloquio al Colle della delegazione M5s, "ne abbiamo parlato e anche lui ha detto che vorrebbe dedicarsi alla sua famiglia e godersi la vecchiaia".

Tags:
grillo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.