A- A+
Politica

Tommaso Cinquemani

Ora Alfano dovrà decidere cosa fare. Il Consiglio Nazionale del Pdl è vicino e prima di quella data (probabilmente l'8 dicembre, lo stesso giorno delle primarie Pd), il delfino del Cavaliere dovrà scegliere se rimanere o uscire dal partito. Le intenzioni di Berlusconi sono chiare: rifondare Forza Italia, ritornare allo spirito delle origini e dare battaglia in campo aperto al governo. "Basta con lo Stato che mette le mani nelle tasche degli italiani", potrebbe essere lo slogan. E c'è da aspettarsi che questa nuova linea del Pdl, pardon, di Forza Italia, porterà presto alla rottura.

Angelino Alfano ha salvato già una volta il governo Letta rompendo con il suo padrino politico durante il voto di fiducia nell'aula del Senato. In quel momento minacciò di andarsene, portandosi dietro un drappello di senatori e onorevoli. Berlusconi, per evitare la scissione, si fece da parte confermando la fiducia a Letta. Ora però il gioco è stato ribaltato. Se Alfano deciderà di rimanere nella nuova Forza Italia la sua esperienza di governo durerà ancora qualche mese. Se invece preferirà rompere col Cav e rimanere nel Pdl potrà continuare a governare con Letta, ma rischierà di fare la fine di Fini.
 

Tags:
alfano
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.