A- A+
Politica
Alfano: "Piena fiducia in Lupi". Ma il Pd non lo difende

Il ministro Lupi deve lasciare? Scrivi a questo indirizzo mail: lupi@affaritaliani.it

VOTA/ Secondo te Lupi deve dimettersi?

Il ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi respinge ogni accusa o sospetto dopo la vicenda dell'inchiesta sulle Grandi Opere nel quale è circolato il suo nome. "Non ho fatto nessun gesto sbagliato o irresponsabile - sostiene a Milano, all'apertura di Made Expo - Se fosse dimostrato il contrario ne prenderò atto. Voglio andare in Parlamento e riferire sulle scelte"

"Abbiamo piena fiducia in Maurizio Lupi. Riteniamo che ci siano le condizioni per accelerare la sua informativa in Parlamento. Lui è prontissimo e non pensa alle dimissioni". Così Angelino Alfano, in relazione all'inchiesta fiorentina sulle grandi opere, gela le aspettative di chi nel Pd sta premendo in queste ore - a partire dal premier - perché il ministro delle Infrastrutture faccia un passo indietro.

"Maurizio Lupi è persona perbene e onesta, e questo è il punto di partenza. Nessun magistrato ha ritenuto di indagarlo nonostante abbiano indagato decine e decine di persone, e questo è il secondo punto". Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, difende così, conversando con i cronisti a palazzo Madama, il ministro delle Infrastrutture e collega di partito. "Non essendoci una questione giudiziaria, ma visto che alcuni pongono la questione politica", sottolinea, "sono convinto che sia giusto accelerare i tempi dell'informativa in Parlamento del ministro, il quale è prontissimo a riferire e a informare il Parlamento della sostanza di questa vicenda" dando "tutti i dettagli che per altro ha già pubblicamente fornito".

"E' una decisione che dovrà prendere lui visto che non è il presidente del Consiglio che lo può mandare via. Mi immagino che stia riflettendo. Poi naturalmente ne parlerà con Matteo Renzi". Lo dichiara ad Affaritaliani.it, David Ermini, della segreteria del Partito Democratico, responsabile Giustizia.

Tags:
alfanolupirenzidimissioniinfrastrutturefiduciaermini
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.