A- A+
Politica

Tra Angelino Alfano e Silvio Berlusconi e' vera rottura. Il vicepremier lo ribadisce in un'intervista alla 'Repubblica' in cui spiega: "La nostra scelta e' stata troppo netta, forte e chiara per prestarsi a una lettura melensa. Ha avuto tutto il dolore e l'asprezza di una decisione di questo tipo. E' evidente gia' dal nome che abbiamo scelto che la nostra ambizione e' ristrutturare e innovare il centrodestra attraverso lo strumento delle primarie di coalizione ". Per Alfano "la svolta generazionale e' una realta'. Per noi quarantenni che la stiamo vivendo in prima persona e' senza dubbio un'opportunita', ma anche una grande responsabilita'. Se riusciremo a cambiare le cose bene, viceversa saremo accusati di aver bruciato una grande chance, forse l'ultima".

La Bossi-Fini e' "una legge che contiene tanti capitoli e non puo' essere liquidata con uno slogan". Il vicepremier e ministro dell'Interno Angelino Alfano ribadisce in un'intervista a 'Repubblica' che per il Ncd la Bossi-Fini non si tocca. E sottolinea: "Noi poniamo una domanda: ma davvero, con la crisi che attanaglia milioni di famiglie, il Pd ritiene che la priorita' debba essere quella di dare la cittadinanza a chi semplicemente e' nato in Italia oppure la cancellazione della Bossi-Fini? Per noi invece la priorita' e' il lavoro". Sulla sicurezza degli italiani, insiste Alfano, "non si scherza. Tra quelli che si sono cuciti la bocca a Ponte Galeria la meta' sono spacciatori e l'imam e' indagato per gravi reati come rapina e lesioni. Un conto e' la giusta tutela dei diritti umani, altra cosa e' distrarsi sulla sicurezza degli italiani con il rischio di ritrovarsi magari domani con queste stesse persone che spacciano davanti a una scuola".

"Purtroppo troppe cose sono andate storte. Non credo ci sia qualche parte politica che possa sottrarsi alla critica e neanche il governo". Cosi' il vicepremier Angelino Alfano intervistato da 'Repubblica' commenta il ritiro del decreto 'salva Roma' da parte del governo. Come se ne esce? Oggi "in Consiglio dei ministri questa vicenda sara' ridotta all'osso. Speriamo in una conversione rapida e anche blindata del decreto". E sul 'contratto di coalizione, primo tema della ripresa politica: "Renzi non ci trovera' mai nel campo di chi vuole lasciare le cose come stanno. Siamo noi che vogliamo presentarci alle europee dicendo che il nuovo centrodestra 'mette il turbo' alle riforme. Accettiamo su questo il guanto di sfida sui contenuti".

Tags:
alfanoberlusconi
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.