A- A+
Politica

Ancora prima della sentenza Mediaset c'è un'altra questione che agita il Pdl e alimenta lo scontro nella maggioranza. Una sorta di "blitz" del Pd e di Scelta Civica sulle presidenze di alcune bicamerali e delegazioni in assemblee internazionali fa andare infatti su tutte le furie il Pdl, tanto che il presidente dei senatori Renato Schifani convoca d'urgenza il gruppo subito dopo il voto dell'Aula sul decreto Ilva. Da tempo sulle nomine relative alla commissione Antimafia Pdl e Pd erano arrivati al muro contro muro; nessun accordo. Il Pdl rivendicava per sé la presidenza, ipotesi però che i Democratici non consideravano come oggetto di accordo. Così, dopo un "lungo periodo di stallo", con il Pdl che di fatto, secondo i Democratici, "bloccava tutte le altre nomine" Pd e Scelta Civica decidono di forzare la mano eleggendo Federica Mogherini (Pd) presidente della delegazione italiana presso l'assemblea parlamentare Nato, e Sandro Gozi, presidente della delegazione italiana presso assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa. A Balduzzi, Scelta Civica, tocca invece lo scranno più altro della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

Ma il Pdl non ci sta. Le nomine dei due esponenti del Pd, vengono lette come un "rompete le righe" dai senatori del Pdl.  Tra l'altro i parlamentari del M5S avrebbero garantito il numero legale nelle commissioni bicamerali e nelle delegazioni in assemblee internazionali dove Pd e Sc hanno eletto i propri presidenti. "Stanno già facendo le prove per un'altra maggioranza", è il commento lapidario di uno dei senatori "e noi faremo sentire la nostra voce". Mentre c'è chi parla di "segnale molto negativo" e ipotizza la "caduta del governo". Il senatore pidiellino Giuseppe Esposito chiede un chiarimento al Pd: "Si tratta di un disegno per rompere il patto che tiene in vita il governo". Il capogruppo Renato Schifani convoca rapidamente una riunione del gruppo: "Ci aspettiamo che i presidenti delle commissioni eletti oggi, nello spirito di leale collaborazione all'interno delle forze di maggioranza, si dimettano, fermo restando l'appoggio del Pdl al governo Letta-Alfano" ha detto Schifani, alla riunione del gruppo.

Tags:
pdpdlcommissioni

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.