A- A+
Politica

Di Pietro Mancini

Un rassemblement neocentrista, guidato da noti radunatori di folle oceaniche, come i professoroni Monti, di Scelta cinica, Romano, di Italia trapassata, e Pierfurby Casini, ex presidente dell'Unione dei Condannati ? Attenzione, per costoro, più che comode poltrone nel nuovo Parlamento, sono già pronte le panchine del giardinetto di Monte-Carlo, dove passa le sue meste giornate Gianfry Fini, lo spietato distruttore di 3 partiti, che ha un grande avvenire, ma dietro le spalle. Al ministro Alfano, solo un consiglio: pensaci bene, Angelino, prima di lasciare Silvio, Francesca, il barboncino Dudù e, soprattutto, i voti, su cui ancora il Cavaliere di Arcore può contare. Da delfino dello statista lombardo, "mascariato" da stangate più politiche che giudiziarie ma non sfasciato, come sperava il desaparecido Tonino Di Pietro, in campo da 20 anni e forte di vagonate di consensi degli orfani del PSI e della DC, a comprimario nel Ppi, partito che lascia intravedere urne e piazze desolatamente vuote?

Sarebbe un azzardo imbarcarsi con pur popolarissimi statisti come l'ex dc Giovanardi e giovanotti ex PSI, Colucci e Cicchitto, in Parlamento dai tempi di nonno De Martino. I sondaggi di Alessandra Ghisleri dicono che un partito con i "ministeriali" Pdl si assesterebbe tra il 3,5 e il 5,5 per cento. Poco, molto poco. Due settimane dopo il successo ottenuto da Letta e Alfano in Senato, il progetto di deberlusconizzare la grande coalizione, di intonare il de profundis sul "ventennio del Caimano" e di far nascere un centrodestra "buono" assomiglia a un clamoroso flop.

Alfano, per una volta, ascolti il monito di una sua ex collega nella "Balena bianca", nonna Rosy Bindi :" tifare per la scissione del Pdl è inopportuno. E denota una certa nostalgia, da parte di un pezzo della sinistra del Pd, per vecchi e nuovi progetti neocentristi, dai quali mi auguro che Enrico Letta, prima o poi, prenda le distanze". Dunque, il premier e il vice-premier non lavorino più per favorire la spaccatura nel Pdl e la creazione di gruppi autonomi. Il governo Napolitano-Letta-Alfano non si protegge, spaccando gli avversari, incarcerando Berlusconi, uccidendo il bipolarismo e rinviando alle calende greche la nuova, urgente legge elettorale.

Tags:
alfanofini

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.