A- A+
Politica

La cittadinanza italiana per i figli degli immigrati nati in Italia "e' uno dei diritti umani che certamente deve essere riconosciuto alle persone che approdano anche sul nostro suolo, individuando quelle condizioni di equita' e di giustizia che sono naturalmente indispensabili per tutte le leggi". Cosi' l'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, a margine di una messa celebrata nel capoluogo ligure per gli studenti universitari a conclusione dell'anno accademico.

"Questo diritto - ha aggiunto il porporato - deve essere, prima o poi, in un modo o nell'altro e nel modo piu' equo, riconosciuto soprattutto oggi" perche' "la globalizzazione e quindi i flussi migratori, lo spostamento delle persone, e' sempre piu' un fenomeno evidente". Il porporato ha poi spiegato che rispetto alle "formule ius soli, ius sanguinis o altre modalita', e' il mondo della politica che deve valutare bene la cosa piu' equa rispetto al bene comune, al bene generale".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bagnasco
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.