A- A+
Politica


La scissione è ormai ufficiale. Da una parte Silvio Berlusconi e i falchi con Forza Italia, dall'altra Angelino Alfano con Nuovo Centrodestra con le colombe. Entrambi promettono che alle prossime elezioni politiche saranno insieme nella stessa coalizione. Ma la domanda che oggi tutti si pongono è la seguente: quali sono i rapporti di forza? Affaritaliani.it lo ha chiesto ad Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research. "Considerando che il valore attuale del Popolo della Libertà era circa il 24%, direi che la rinata Forza Italia vale tra il 14 e il 16%. Mentre Nuovo Centrodestra si attesta tra l'8 e il 10% dei consensi".

"Finché c'è Silvio Berlusconi, che è sempre stato il tratto unificante del Centrodestra, Forza Italia rimarrà la forza prevalente del Centrodestra". Ma attenzione. Secondo il sondaggista, infatti, "una forza radicale composta da Santanchè, Bondi, Verdini, Capezzone e senza il Cavaliere non andrebbe oltre l'8%". Forza Italia prima e il Pdl poi "hanno ereditato sostanzialmente il bacino elettorale della Democrazia Cristiana. Non sono cittadini 'chiassosi', sono moderati e in maggioranza non vogliono essere rappresentati da estremisti". Infine, spiega Amadori, "per il momento tra le due correnti ci sono molte sovrapposizioni e l'elettore di riferimento non è affatto così diverso. Anzi, è molto unitario".

Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)

Tags:
berlusconialfano
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.