A- A+
Politica


 

franco coppi 500

"In linea teorica, il presidente Berlusconi potrebbe anche parlare in Giunta il 4 ottobre, ma non ha ancora deciso se vuole farlo o meno. Potrebbe anche presentare una memoria". Lo afferma, ad Affaritaliani.it, Franco Coppi, avvocato di Silvio Berlusconi. "L'ipotesi più probabile - prosegue guardando agli sviluppi della situazione giudiziaria dell'ex premier - è quella dell'affidamento ai servizi sociali, ma c'è ancora tempo per decidere".

"Il giudice che deve pronunciarsi è quello di Milano, poi si dovrà vedere dove viene fissato il domicilio e quali imposizioni verranno scelte. Non è detto - ricorda - che i servizi sociali vengano svolti a Milano. Potrebbe essere anche un'altra la località". Anche a proposito dell'eventuale richiesta di grazia: "Per il momento - dice Coppi - non ci sono iniziative in questo senso".

Alberto Maggi

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconicoppi
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.