A- A+
Politica
"Troppo autonoma e troppo a sinistra". Renzi ha 'rottamato' la Bonafè

A Simona Bonafè non sono bastate 288mila preferenze alle elezioni europee per diventare capo delegazione del Pd a Bruxelles. Posto che le era stato promesso dal premier. E invece il leader del Pd ha detto no: "E' troppo autonoma e troppo di sinistra". Bonafè rottamata, come scrive Dagospia. E al suo posto, alla fine, le è stata preferita Patrizia Toia, 64 anni, cattolicissima, ex senatrice della Margherita, al suo terzo mandato.

La Bonafè ha addirittura evitato di candidarsi ed è rientrata nei ranghi, accusando il colpo. Ma segnali che la regina delle preferenze non era più nelle grazie di Renzi erano già arrivati nell'incontro con i 5 Stelle di poche settimane fa: il premier in quel caso aveva preferito portarsi in delegazione l'ex portavoce di Bersani Alessandra Moretti (pur essendo stata superata dalla Bonafè di ben 50 mila preferenze). Che schiaffo...

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bonafe
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

Porsche Taycan nuova safety car della Formula E


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.