A- A+
Politica

"Sono qui come ministro dell'Integrazione della Repubblica italiana, ho un solo passaporto e una sola nazionalita', se ha domande sulla Repubblica democratica del Congo la invito a rivolgersi al ministro della Repubblica democratica del Congo": il ministro Cecile Kyenge ha risposto cosi' alla provocazione dell'europarlamentare della Lega Nord, Mario Borghezio, che nel corso di un'audizione a Bruxelles le ricordava della "severa politica del suo paese di origine sui clandestini".

Nel suo intervento, Borghezio, che nei mesi scorsi aveva a piu' riprese attaccato il ministro Kyenge provocando fra l'altro la decisione degli euroscettici al parlamento europeo di espellerlo dal gruppo di cui faceva parte, ha riconosciuto al ministro "chiarezza, lealta' e cortesia anche nei confronti di chi l'ha attaccata". Successivamente, pero', le ha ricordato in aula che la Repubblica italiana di cui e' ministro e' "un paese che proibisce la poligamia che lei esalta". A questa nuova "boutade" di Borghezio Kyenge non ha reagito, ma a chi le chiedeva se aveva ricevuto delle scuse da parte dell'eurodeputato per le pesanti parole usate in passato, ha risposto "forse non ho sentito, ma per me il problema non si pone: io sono sopra le parti, devo salutare chiunque e parlare con chiunque".

Tags:
borghezio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.