A- A+
Politica
borghezio 420

All'indomani dell'espulsione dal gruppo degli 'euroscettici' dal Parlamento europeo, Mario Borghezio parla con Affaritaliani.it e cambia completamente registro: "Premesso che ho il massimo rispetto per la signora Cecile Kyenge, per la sua origine etcnica e per il suo essere donna e anche ovviamente ministro della Repubblica Italiana, attendo con ansia, come milioni di italiani e padani, che ritiri senza equivoci l'ingiustificata difesa della poligamia. Dopodiché, sono disposto a qualunque gesto di pacificazione. Mi stupisce che questa richiesta non venga, come dovrebbe, anche dalle nostre massime autorità istituzionali, che sul punto hanno taciuto vergognosamente. Attendo una chiara presa di distanza della Kyenge da quelle affermazione sulla poligamia, pericolose perché vengono da un ministro di un Paese membro dell'Unione europea, poi, sicuramente, sono disposto a stringerle la mano calorosamente, come faccio con ogni persona di qualsiasi razza e civiltà".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borgheziokyenge
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.