A- A+
Politica

Mario Borghezio, sanguigno europarlamentare della Lega Nord, ha deciso di autosospendersi dal gruppo Efd (Europa della libertà e della democrazia - euroscettici) per "tutelare la Lega e l'Efd in attesa di fare piena chiarezza sulle frasi pronunciate sul ministro per l'integrazione Cecile Kyenge". L'onorevole aveva infatti detto, riferito al ministro per l'Integrazione: "Lei è una bonga bonga. Nominarla è stata una scelta del c....".

A rendere noto la sospensione è stato lo stesso Borghezio che a Repubblica dichiara: "C'è stata ieri sera una riunione del gruppo. Ho chiesto un rinvio per tradurre in inglese il testo integrale dell'intervista sul ministro Kyenge. In attesa del chiarimento, ho sentito il dovere di autosospendermi. Sono tranquillo, la vicenda si risolverà entro un mese".

Secondo il direttore di Articolo21, Stefano Corradino, l'onorevole non sarebbe uscito di sua volontà. Si tratterebbe infatti di una sospensione da parte del gruppo Efd in seguito alla petizione sul sito Change.org per le dimissioni dell'europarlamentare leghista. "Fonti assolutamente attendibili confermano che in una riunione di ieri del gruppo, mentre Articolo21 incontrava il presidente Schultz e gli altri capigruppo per consegnare loro le 130mila firme raccolte, l'esponente britannico dell'Ukip, il maggior partito dell'Efd, avrebbe chiesto con decisione l'espulsione di Borghezio dal gruppo. Ma per adesso si sarebbe deciso solo per la sospensione".

A definire meglio i contorni della vicenda è Francesco Speroni, co-capogruppo dell'Efd. Raggiunto al telefono dall'agenzia Ansa, afferma: "I nostri colleghi britannici, si ritengono indignati, hanno chiesto la sua testa. C'è stata quindi una richiesta di sospensione a cui Borghezio non si è opposto". Speroni prosegue: 'Il gruppo ha chiesto la sospensione in attesa di discutere l'eventuale espulsione nella prossima sessione di Strasburgo (10-13 giugno). La procedura è stata attivata, ma è stato anche deciso di ascoltare l'incolpato e Borghezio ha chiesto tempo per preparare la sua difesa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borgheziokiengeeuroparlamento
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.