A- A+
Politica
Buonanno (Lega): spaccare le ossa ai black bloc. Renzi è la diarrea

"Il manganello deve diventare il comandamento numero uno. La polizia deve spaccare le gambe a questa gente". Gianluca Buonanno, europarlamentare della Lega Nord, intervistato da Affaritaliani.it, non ha peli sulla lingua nel commentare gli epidosi di violenza di Milano. "Uno di questi aveva pure il Rolex... Per chi commette questi atti la polizia deve avere la libertà di spaccargli le ossa. Questa gentaglia non deve più camminare. Spaccargli le ossa senza nessuna remora. La carità, la pietà e la pazienza sono morte. Sono finite. Poi ovviamente devono pagare tutti i danni. E non devono più permettere di organizzare queste manifestazioni, tanto si sa come vanno a finire".

Buonanno insiste: "Ci voleva il prefetto Cesare Primo Mori, quello che durante il Fascismo in Sicilia sconfisse la Mafia. Legnarli bene bene e quelli che la polizia prende devono lavorare, in questo caso a disposizione del Comune di Milano, gratis per almeno tre anni a pulire i cessi. Invece in Italia tutto è permesso. E gli stranieri devono tenerli in galera qui, come accade agli italiani che fanno casino in giro".

"Poi voglio dire un'altra cosa. Questi antagonisti, questi qui, sono delle merde totali. Devono tiragli via la patente e tutto quanto. Non devono avere più alcun diritto. Se hanno un'azienda via, sequestrata. Radiazione completa e totale".

Buonanno ne ha anche per il governo. "Alfano vive nel paese delle meraviglie. Ha autorizzato questa manifestazione sapendo che cosa sarebbe acaduto. I poliziotti hanno fatto il possibile, hanno fatto un gran lavoro. E' come far entrare un goloso di dolci in una pasticceria e guardarlo dalla telecamera senza far niente". Renzi ha detto che quattro teppistelli non rovinano la festa dell'Expo. "Volevo vedere se fosse stato ancora sindaco di Firenze se parlava di quattro teppistelli. Il governo ha sbagliato per l'ennesima volta e si è dimostrato incapace. Quando vedo Renzi mi viene in mente la diarrea".

E ancora: "Al Parlamento europo una deputata italiana di Tsipras giovedì ha detto su Expo che stava con gli antagonisti, che era giusto. Deve solo vergognarsi e non devono più farla entrare nel Parlamento Ue. Magari poi bevono Coca Cola e vanno al a mangiare al McDonald's". Buonanno ne ha anche per Ffedez. "La prossima volta si tatui la lingua, così non dice più cazzate".

Infine Squinzi, che ha detto che non bisogna andare a elezioni e che non è preoccupante la ripresa della disoccupazione a marzo. "E' uscito dal ciclismo con la Mapei perché diceva che c'era il doping. Ma il doping vero è nella politica. Non lo sa il presidente di Confindustria?".

Tags:
buonanno

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.