A- A+
Politica
boldrini

Il decreto Fare ha avuto il via libera definitivo dalla Camera. Dopo il voto di fiducia e l'ostruzionismo è arrivato il sì dell'aula di Montecitorio.

Poco prima, ancora momenti di tensione sul nome di Napolitano. Il deputato Andrea Colletti parla del capo dello Stato in aula e la presidente Boldrini - come aveva fatto la scorsa settimana Grasso - lo richiama a non farlo. Poi è bagarre con i parlamentari del Pd.

"L'attuale presidente della repubblica - aveva detto Colletti - che funge da presidente del consiglio dei ministri e forse da capo indiscusso del Pd e del Pdl deve capire che non siamo in una monarchia costituzionale con a capo Re giorgio primo ma in una...". A questo punto è intervenuto la terza carica dello Stato: "Lei non può parlare così del presidente della Repubblica, ne abbiamo già discusso e non può chiamare in causa il capo dello Stato".

Colletti ha replicato: "Ma il presidente fa parte della Repubblica..., Va bene allora lo chiamero l'innominabile". E prosegue: "Dovrebbe guardarsi allo specchio...". Boldrini: "Se lei continua sono costretta a toglierle la parola...". Colletti: "io non ho nominato nessuno e non posso nominare chi non ho nominato".
E ancora la Boldrini rivolta all'aula: "Ho richiamato il collega colletti a non chiamare in causa il presidente della Repubblica, l'ho esortato a non farlo".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
decreto farenapolitanocamera
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.