A- A+
Politica
Caos Puglia, Poli Bortone attacca Fitto: "Farà vincere Emiliano"

Ancora poche ore. Fratelli d'Italia lancia un ultimatum a Silvio Berlusconi e la questione Puglia resta sotto i riflettori per la giornata necessaria a capire, almeno nelle richieste del partito di Giorgia Meloni, se FI garantira' l'appoggio di tutto il partito, cioe' area fittiana compresa, sulla candidatura di Adriana Poli Bortone.

Altrimenti, FdI sosterra' la candidatura di Francesco Schittulli. L'ufficio di presidenza di Fratelli d'Italia e' la svolta della giornata in una matassa sempre piu' complicata da sbrogliare per il centrodestra. A spendersi in FI a favore della ex ministro e' Francesco Paolo Sisto: "Vi sono ancora spiragli per l'unita' del centrodestra, ma partendo dalla candidatura di Adriana Poli Bortone", avverte il presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, che spiega: "Gli spiragli per una ricomposizione delle fratture nel centro destra ci sono sempre, il buonsenso e' una medicina che si puo' prendere anche in zona Cesarini ma bisogna assumere una decisione in queste ore perche' il termine di scadenza di presentazione delle liste si avvicina, sempre che ci sia una manifestazione di volonta' sotto l'egida di Adriana Poli Bortone come candidato unitario prestigioso autorevole e affidabile".


Difficile però immaginare una convergenza da parte di Fitto su un candidato presidente di Regione che ricorda come "gia' cinque anni fa avrei dovuto essere io il candidato unitario alla presidenza della Puglia, anche con l'appoggio dell'Udc con cui avevo gia' fatto un patto elettorale, la vittoria sarebbe stata sicura, ma anche in quell'occasione Fitto si mise di traverso e quindi abbiamo lasciato per altri 5 anni la regione a Vendola". Di piu', a Fitto l'esponente FdI rimprovera che "in prospettiva di un ricambio generazionale, di un passaggio di mano da parte di Berlusconi, spera di poter prendere le redini del partito, penso che sia questo il suo scopo" e rincara la dose dicendo che "questo e' ancora una volta un delitto politico che e' gia' stato consumato nel 2010 e che ancora oggi si consuma a danno in primis del professor Schittulli nel quale avevamo creduto tutti quanti". La stessa Poli Bortone aveva messo le carte in tavola anche con il suo stesso partito: "Se Fratelli d'Italia dovesse rinunciare alla mia candidatura, alla candidatura di una persona che fa parte del suo ufficio di presidenza, io ci resterei male e penserei di andarmene". E dunque "se il partito rinuncia al mio nome con motivazioni che io non posso condividere, si vede che non vogliono che io resti in Fratelli d'Italia".

A chi le fa osservare che le incertezze del centrodestra rischiano di far vincere Emiliano, l'ex ministro osserva: "Si vede che qualcuno vuole farlo vincere. L'altra volta hanno voluto far vincere Vendola, stavolta faranno vincere Emiliano". E di chi parla, di Raffaele Fitto?: "Di fatto, accadrebbe una cosa del genere", risponde Poli Bortone. Franchezza ricambiata dalla leader del suo partito che la avvrte cosi': "Sarebbe un errore per la sua storia politica farsi strumentalizzare e utilizzare solo per una conta interna a Forza Italia". Giorgia Meloni dunque, al termine dell'ufficio di presidenza FdI, sottolinea che "spiace che Poli Bortone abbia deciso di non partecipare alal riunione odierna e farci sapere cosa pensa via dichiarazioni alla stampa. Mi auguro che rimanga solidamente in FdI".

Tags:
poli bortonefittovendolaemilianopuglia
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.