A- A+
Politica
Caso Chill, i pm indagano anche la mamma di Matteo Renzi

Matteo Renzi se la dovrà vedere con la Corte dei Conti. Ma al netto di questo manca solo lui a finire nelle attenzioni di pm che non siano contabili. Secondo quanto riporta il Messaggero, infatti, l'indagine sulla bancarotta fraudolenta della Chill Post che vede indagato Tiziano Renzi, potrebbe presto allargarsi anche a Laura Bovoli, Matilde e Benedetta Renzi, rispettivamente madre e sorelle del premier. Su Renzi senior, inoltre, si aggiungono le ombre gettate dall'avvocato di Antonello Gabelli, uno dei tre indagati della Chill Post: "Il mio assistito era una testa di legno. Faceva tutto il papà di Renzi".

Le indagini sono guidate dal pm della procura di Genova Michele Di Lecce e vertono su un passaggio di proprietà dell'azienda. Secondo quanto riporta il quotidiano romano, prima di passare nella mani di Tiziano Renzi la Chill Post era di proprietà della Bovoli, in partecipazione con le figlie. Le tre donne alla fine del 2009 vendono le loro quote a Renzi senior, che a sua volta rivende il ramo principale della ditta, la Chill Promozioni, alla moglie. La società dopo tre anni fa bancarotta, con debiti che arrivano a circa un milione e trecentomila euro.

Tags:
chillmatteo renzi
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.