A- A+
Politica
Caso Cospito, Fini striglia Donzelli: "Non confondere l'Aula con la piazza"

Fini da Lucia Annunziata sul caso Cospito: "Non confondere il Parlamento con la piazza dei comizi" 

"Non si confonde l'Aula parlamento con la piazza del comizio. Non si lanciano accuse, in questo caso infondate": l'ex presidente delal Camera, Gianfranco Fini, intervistato da Lucia Annunziata a "Mezz'ora in più", "bacchetta" Giovanni Donzelli, deputato di Fratelli d'Italia, in riferimento al suo intervento alla Camera sul caso Cospito che ha poi coinvolto anche il sottosegretario Andrea Delmastro, creando così  una vicenda giudiziaria, al vaglio del Giurì d'onore. Fini però, sui toni eccessivi, non usa mezzi termini nemmeno per l'opposizione e in particolare per il Pd. "I toni sono parte importante del dibattito politico e questo vale per maggioranza e opposizione. Non si può fare opposizione urlando sempre. Il Pd non segua la strada del M5s". 

LEGGI ANCHE: Caso Cospito, gli anarchici: "Colpiremo a morte tre manager". Le 4 lettere

Fini a Mezz'ora in più: "Superbonus? Frutto avvelenato del Conte II. Ha fatto bene Meloni a dire basta"

Nell'intervista con Lucia Annunziata spazio poi anche al superbonus. "Il superbonus è un frutto avvelenato lasciato al governo e all'Italia dal governo Conte appoggiato dal Pd", ha detto Fini. "Ha fatto bene Meloni a dire basta, poi è giusto che Forza Italia dica che va fatta qualche modifica per questi crediti di cui hanno goduto imprese che le banche non vogliono sbloccare". "I forzisti in Consiglio dei Ministri hanno votato lo stop, sottolinea Fini, poi hanno detto che era necessario riflettere su crediti incagliati", e "se da una maggioranza escono critiche costruttive vanno accolte, è accaduto in tutti i governi, e do per scontato che lo saranno. Nulla di nuovo sotto il sole. Si risolve". "Il guaio lo ha fatto chi ha concepito il superbonus", ribadisce l'ex An. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cospitodonzellifini





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.