A- A+
Politica

Il presidente del Veneto Luca Zaia ha annunciato che toglierà le delega all'immigrazione all'assessore ai flussi migratori, Daniele Stival, che aveva pubblicato un post offensivo nei confronti del ministro per l'integrazione Cecile Kyenge. "Ho apprezzato la lettera dell'assessore Stival al ministro Kyenge di totale scusa con l'aggiunta dell'augurio di parlare di persona", ha detto Zaia, commentando la vicenda in cui è rimasto coinvolto il suo assessore. Tuttavia, ha aggiunto, "tirerò via all'assessore Stival la delega all'immigrazione per evitare ogni forma di imbarazzo e strumentalizzazione in maniera tale che sarà il Presidente direttamente, cioè io, a seguire la partita dell'immigrazione".

Ai giornalisti che gli chiedevano se gli esponenti della Lega Nord non ci stessero mettendo del proprio per complicare la vita al partito, Zaia ha risposto: "Basterebbe leggere i libri di storia per capire che se non ci fosse sempre un guastafeste le cose nella storia sarebbero sempre andate meglio, però è altrettanto vero che io non sono musulmano, sono cattolico e so che i cattolici conoscono l'istituto del perdono. Quando una persona presenta una lettera come quella di Stival, inequivocabile, il perdono gli è dovuto. Errare è umano, perseverare è diabolico: la lettera di Stival ci porta all'umanità e non alla diabolicità", ha concluso.
 

Tags:
zaiaimmigrazionekyenge
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.