A- A+
Politica
Il commento/ Matteo Renzi bravissimo con il manuale Cencelli
Matteo Renzi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Cartellino rosso per Matteo Renzi. Il segretario-premier tuttofare, quello che twitta Palazzo Chigi alle 6 del mattino per far vedere al mondo che si alza presto, aveva promesso rinnovamento e una squadra di governo snella. Sedici ministri non sono i dodici promessi, innanzitutto. Ma tanto per non farsi mancare nulla, e soprattutto per rispettare alla lettera il manuale Cencelli (in perfetto stile Prima Repubblica), l'ex sindaco di Firenze ha pensato bene di nominare ben nove viceministri e 35 sottosegretari. Una pletora, scelta per accontentare le varie anime dei democratici e i partitini e i gruppetti che formano la maggioranza.

Il numero complessivo dei componenti dell'esecutivo di Renzi, dunque, supera di uno i membri del governo Letta, che aveva 21 ministri, più premier e sottosegretario alla presidenza del Consiglio, e 40 sottosegretari. Il 'tetto' di massimo 63 componenti è fissato dalla Finanziaria del 2008. Uno in meno del tetto massimo, insomma. E sarebbe questa la svolta del rottamarore? Questo il rinnovamento tanto sbandierato? Speriamo tutti che il premier più giovane della storia faccia bene, nell'interesse del Paese e non certo suo o del Pd, ma l'inizio non è dei migliori. Affatto.
 

Tags:
viceministrisottosegretarigoverno renzi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.