A- A+
Politica


 

luciano violante

Luciano Violante, a cui il presidente Napolitano ha chiesto, in qualità di saggio, di scrivere una bozza per riformare la carta costituzionale e la legge elettorale assieme all’attuale ministro Quagliariello, rompe un lungo silenzio e sceglie Affaritaliani.it per presentare la sua riforma di legge elettorale: "La cosa più semplice è tornare alla legge Mattarella ma con due varianti". Poi l'ex presidente della Camera non pone veti a Berlusconi presidente della Convenzione per le riforme istituzionali ance se mette un paletto consistente: "Chi ha fatto il presidente del Consiglio ha tutti i titoli per presiedere un organismo di quel genere. Ma per una questione di equilibrio tra le forze politiche non può essere che lo stesso partito abbia sia la responsabilità delle riforme sia la presidenza della Convenzione”.

Come andrebbe riformata la legge elettorale?
"Bisogna distinguere tra una legge elettorale che serve per l'immediato per mettere in sicurezza il sistema e una legge fatta una volta varata la riforma costituzionale. Quest'ultima dipende dal tipo di riforma che si fa ed è difficile prevederla".

Per quanto riguarda l'immediato che riforma ci vorrebbe?
"La cosa più semplice è tornare alla legge Mattarella. Con queste varianti: la prima è quella di eliminare lo scorporo per rendere più maggioritario il risultato del voto. La seconda variante è quella di stabilire, qualora tra Camera e Sento ci siano due coalizioni vincenti diverse, un ballottaggio la settimana successiva tra le prime due coalizioni in modo che a chi vince venga attribuito un premio di maggioranza uguale sia per la Camera sia per il Senato. Questa riforma si può fare con un semplice articolo".

Di questa possibile riforma ne ha parlato col ministro Quagliariello?
"No, questa è una mia idea".

Capitolo Convenzione per le riforme istituzionali. E' giusto che la presieda Berlusconi?
"Certamente. Chi ha fatto il presidente del Consiglio ha tutti i titoli per presiedere un organismo di quel genere. Ma per una questione di equilibrio tra le forze politiche non può essere che lo stesso partito abbia sia la responsabilità delle riforme sia la presidenza della Convenzione”.

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
violanteberlusconiconvenzionriforme
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.