A- A+
Politica

 

 

franco coppi 500

La possibilità che Silvio Berlusconi chieda la grazia per la sua condanna al processo Mediaset "e' tramontata". Lo ha affermato l'avvocato Franco Coppi uno dei legali del Cavaliere, al termine dell'udienza dell'appello bis sulla tentata scalata da parte di Unipol a Bnl.

Intanto via libera all'archiviazione della pratica aperta al Csm sul giudice di Cassazione, Antonio Esposito: il suo comportamento, relativo all'intervista rilasciata al quotidiano 'Il Mattino' nei giorni successivi alla condanna di Silvio Berlusconi per frode fiscale, ma prima del deposito delle motivazioni della sentenza, "puo' integrare profili di natura disciplinare". Questa la decisione presa dal plenum a maggioranza (17 voti favorevoli, 2 contrari, 5 astenuti), che ha approvato, seppur con rilevanti emendamenti, la delibera proposta dalla prima Commissione sull'archiviazione del fascicolo aperto lo scorso agosto sull'eventuale avvio di una procedura di trasferimento d'ufficio per incompatibilita' a carico di Esposito.

NAPOLITANO AVREBBE DETTO NO - Affaritaliani.it aveva anticipato nei giorni scorsi che Napolitano non avrebbe dato la grazia al Cav.  Gli avvocati lo avrebbero allora convinto a non presentare la domanda. 'Troppo tardi. Non ci sono più i tempi'. Secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di rivelare sarebbe stata questa la risposta di Giorgio Napolitano a Silvio Berlusconi sull'eventuale concessione della grazia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
coppiberlusconigrazia
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.