A- A+
Politica
Senato, Renzi-Alfano perdono pezzi. D’Alì va con Forza Italia

Ancora voci di possibili defezioni tra le fila del Nuovo Centro Destra. La formazione che fa capo ad Angelino Alfano e che sostiene il governo Renzi, è attraversata da tempo da più di un malcontento.

Ora è il senatore Ncd D’Alì, che già si era lamentato del lavoro dell'Esecutivo,  ad annunciare un suo addio ad Alfano per andare con Forza Italia. Non a caso l'uscita del senatore trapanese, berlusconiano della prima ora, da Forza Italia fece scalpore e i maligni pensarono che più che divergenze politiche l'uomo avesse preso questa scelta per non uscire dal governo. Ma in realtà, dicono i ben informati, i rapporti tra D'Alì e l'ex Cavaliere non si sono mai interrotti.

Tags:
d’alìncdlasciaalfanoforza italia
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.