A- A+
Politica

Il premier Enrico Letta ha accettato le dimissioni del ministro delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, assumendo momentaneamente la gestione del dicastero. Ma, naturalmente, ciò non basta per placare le polemiche del giorno dopo l'addio. Il ministro, prima di andarsene sbattendo la porta, ha infatti accusato il governo di non averla difesa a sufficienza nel momento in cui è finita nell'occhi del ciclone. Ma il riferimento, sottinteso ma abbastanza chiaro, è ad Angelino Alfano, vicepresidente del Consiglio ma soprattutto leader del Nuovo centrodestra, partito di cui la De Girolamo fa parte.

"Le ho detto che non condividevo le sue dimissioni e ho provato, invano, a trattenerla. Ma ha la testa dura, ha insistito ad andare avanti", così Alfano in un'intervista a Repubblica. "Nunzia in Parlamento si è difesa bene, ha usato parole chiare - spiega Alfano - Io le ero seduto accanto e lo rifarei. Alla domanda se il ministro dimissionario ce l'abbia con il premier Letta, il leader di Ncd risponde così: "Il loro rapporto è sempre stato molto solido e amichevole. Evidentemente si aspettava un'attestazione più calorosa da parte del presidente del Consiglio". Alfano che non nasconde i propri timori sul futuro dell'esecutivo; secondo il ministro dell'Interno, infatti, da questa vicenda il governo "certamente non esce rafforzato. Domani (oggi, ndr) affronterò questa questione con il premier".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
de girolamo
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.