A- A+
Politica
Direzione Pd, Letta attacca Renzi. "Tende nel campo della maggioranza"
Enrico Letta Matteo Renzi 
Lapresse

Pd, Letta: "C'è una opposizione che della opposizione non ha nulla e che ha già trasferito le tende nel campo della maggioranza"


"Nel mese di gennaio, quanto basta per una riflessione approfondita, avremo un manifesto dei valori e dei proncipi, frutto del lavoro complessivo. Un momento dopo ci si confronterà tra gli aderenti, come indica lo statuto, con un voto" per fare in modo che due candidati vadano alle primarie "per le quali ho pensato alla data del 12 marzo". Enrico Letta, alla direzione del Pd, conferma la data del 12 marzo per le primarie per scegliere il nuovo segretario.

Poi Letta attacca, senza citarlo, Matteo Renzi: "Siamo sempre disponibili a dialogare con il resto dell'opposizione, ma non ci facciamo prendere in giro. C'è una opposizione che della opposizione non ha nulla e che ha già trasferito le tende nel campo della maggioranza. Chi passa il tempo ad attaccare l'opposizioe è solo una stampella della maggioranza", ha detto riferendosi implicitamente a Italia Viva.

Pd, candidature a segreteria entro il 28 gennaio. Le tappe del congresso proposte dal segretario Enrico Letta - "Le candidature alla segreteria nazionale dovranno essere presentate entro il 28 gennaio 2023". E' quanto prevede il dispositivo dell'ordine del giorno in discussione alla direzione Pd, in corso al Nazareno. Le tappe del congresso proposte dal segretario Enrico Letta e che verranno messe al voto prevedono che il "percorso costituente nazionale si avvierà, con un Appello alla partecipazione, il 7 novembre 2022".    Entro il 18 novembre si terrà l'Assemblea nazionale che approvi "eventuali deroghe" allo Statuto. Entro il 22 gennaio ci sarà "l'approvazione del Manifesto dei valori e dei princìpi".    Dopo le candidature ci sarà, entro il 26 febbraio, la discussione delle "piattaforme politico-programmatiche con il voto degli iscritti sulle candidature a Segretario/a nazionale" e poi la convocazione delle Primarie, dove si sfideranno "i primi due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti tra gli iscritti nella prima fase". Le primarie si svolgeranno il 12 marzo.

Pd: Letta, una 'bussola' per i nodi abbiamo che davanti - "Dobbiamo mettere in campo tante iniziative: penso a quello bello di Bologna, di tre anni fa. Penso al nostro lavoro europeo, il nostro ruolo in Europa è cambiato, è cambiato tutto rispetto al 2007. iniziative libere che ognuno di noi può e deve assumere. Ma panso anche a un lavoro a cui sto mettendo mano e che si chiamerà La Bussola che consenta a ognuno di affrontare i nodi che abbiamo di fronte, fatta in modo tale da potere essere tutto tracciato e lasci un esito". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd.

Pd: Letta, tesseramento percorso costituente cartaceo e online - "Tesseramento al percorso costituente sia cartaceo che online". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd.

Pd: Letta, si potrà partecipare congresso fino ultimo momento - "Propongo che si possa aderire al congresso costituente fino all'ultimo momento utile. Fare partecipare solo chi è iscritto domattina sarebbe restringere la partecipazione". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd.

Pd: Letta, prima 'fase della chiamata', poi candidature - "Il primo passo del percorso è la chiamata, un appello alla partecipazione. E una promessa: che l'appello sia a decidere, non a fare da spettatori". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd. "Da qui si passerà ala scelta dlele candidature", ha aggiunto Letta.

Pd: Letta, congresso vincente perchè non si conosce vincitore - "Per la prima volta nella storia del Pd avremo un congresso, che darà vita al nuovo Pd, nel quale il congresso costituente vincente è esattamente quello in cui non si sa ancora chi lo vince. Non è una cosa banale, non è mai accaduto fra di noi. In ogni congresso, quando cominciava, si sapeva già chi lo avrebbe vinto. L'esito era già deciso". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd. "Il congresso costituente è vincente perchè non si sa ancora chi lo vincerà", ha aggiunto Letta.

Pd: Letta, sia moderno, serve leader forte leggittimazione - "Il percorso costituente deve avere degli obiettivi: apertura vera e reale; rinnovamento; partecipazione. Tutti concetti che stanno nella definizione di Partito Democratico". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd. "Per costruire un partito moderno,perchè siamo stati sopravanzati da altri in termini di modernità. Dobbiamo essere un partito più moderno e un gruppo dirigente, un segretario o una segretaria, che deve uscire dal percorso con una legittimazione forte che consenta di fare quetsa lunga traversata del deserto", ha aggiunto Letta.

Regionali: Letta, candidature rispettose indicazioni territori - "L'obiettivo del percorso è quello che il paese si appassioni. Dobbiamo essere tuti convinti di questa strada. In questi giorni ho avuto molte sollecitazioni su tempi e modalità. Naturalmente queste sollecitazioni erano un po' interessati. Quella che vi propongo è quella che io, arbitro e garante, penso possa far evolvere il partito in un nuovo Pd". Lo ha detto Enrico Letta alla direzione del Pd.  "Sapendo che questa necessità avverrà in parte all'esito del congresso, ma in parte anche prima. Alcune regioni voteranno dentro lo stesso tempo del congresso e noi dovremo essere dentro questo percorso. Nel Lazio, in Lombardia, in Friuli e in Molise dobbiamo mettere in campo progetti per cui noi ci determiniamo ad essere rispettosi delle realtà territoriali. Il Lazio è andato in controtendenza rispetto alla vicenda nazionale. nel Lazio siamo cresciuti, grazie al lavoro di Nicola Zingaretti. Dobbiamo andare alla gestione e alla proposta politica di queste quattro regioni rispettosi del lavoro fatto sul territorio, senza negoziazione tra i capi con scelte che poi vengono fatte planare sui territori", ha aggiunto Letta.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
direzione pd leta renzi





in evidenza
Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

Analogie tra bandiere in panca

Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


motori
DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.