A- A+
Politica
"E' morto il Giorgio sbagliato". Bufera sul Tweet della M5s Billi

Debora Billi si è scusata. Cercando di frenare la polemica scoppiata in Rete per la sua 'battuta'. La responsabile web dei Cinquestelle a Montecitorio aveva scritto "Se ne è andato Giorgio. Quello sbagliato. #faletti", sul suo profilo twitter con un nemmeno tanto velato riferimento al capo dello Stato. Un tweet, postato ieri in tarda serata, che ha subito raccolto pesanti denuncie da parte dei suoi followers e che è rimbalzata su altri social network. "Le battute infelici scappano, speriamo stavolta siano scappate per sempre. Desidero scusarmi personalmente con il Presidente Napolitano per l'accaduto, augurandogli naturalmente una vita lunga e serena, e con il M5S a cui ho creato imbarazzo. Non accadrà più", ha scritto su Facebook. Non l'aveva fatto subito. La "giornalista, blogger, estremista, mamma. Resp. Web M5S Montecitorio", come si definisce sul suo profilo Twitter, nonostante gli attacchi, non aveva rimosso il messaggio ma ne aveva aggiunto uno diverso ("così imparo a rubare le battute") e poi un altro in cui scriveva: "Madre miserabile" "bestia" "schifosa"... Ahem sì, sono io la maleducata". Le critiche erano arrivate però anche dai 5 stelle che le chiedevano di scusarsi. Patrizia Menchiari, "blogger e cittadina in movimento" di Brescia sintetizza il pensiero di molti senza troppi giri di parole: "Vai a studiarti gli epic fail e impara che scusarti e piantarla è meglio di fare la vittima. Con la tua cazzata danneggi il m5s".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
billinapolitano
in evidenza
Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

Grandi manovre a gennaio

Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.